domenica,Maggio 29 2022

Niente sindaco e niente prete. Benvenuti a San Lucido, zona rossa da un mese

Il Fatto Quotidiano questa mattina ha dedicato un lungo approfondimento al comune di San Lucido, zona rossa ormai da un mese. Nell’inchiesta firmata da Selvaggia Lucarelli vengono messi in evidenza i paradossi che hanno accompagnato il paese dai 6 contagiati del 17 marzo ai 52 attuali. «Una sorta di “Vo’” al contrario – scrive – ma forse

Niente sindaco e niente prete. Benvenuti a San Lucido, zona rossa da un mese

Il Fatto Quotidiano questa mattina ha dedicato un lungo approfondimento al comune di San Lucido, zona rossa ormai da un mese. Nell’inchiesta firmata da Selvaggia Lucarelli vengono messi in evidenza i paradossi che hanno accompagnato il paese dai 6 contagiati del 17 marzo ai 52 attuali. «Una sorta di “Vo’” al contrario – scrive – ma forse è più corretto parlare di una “Diamond Princess” sulla costa calabrese». Il dato certo è che al Covid-19 è stato fatto un baffo e che i tamponi a singhiozzo non hanno arginato la sua diffusione. «Il virus non è uscito di lì, ma lì si è propagato seminando morte e malattia. Insinuandosi nei luoghi familiari dei piccoli».

San Lucido, zona rossa senza né sindaco e né prete

La comunità è spaesata, spaventata e abbandonata. Selvaggia Lucarelli si focalizza sulla perdita dei punti di riferimento. «San Lucido è zona rossa che non ha un sindaco – scrive -. Perché il sindaco, uomo amatissimo che si era messo in testa di trasformare San Lucido in “paese dell’amore”, è morto un anno fa ad appena 44 anni. Il vicesindaco si è dimesso il 4 febbraio. Il commissario subentrato al vicesindaco si dimette a sua volta a metà aprile, a virus ormai dilagato». Ha timore di contagiare un parente in precarie condizioni di salute e lascia il posto al vicecapo di Gabinetto della Prefettura di Cosenza. E il prete del paese? Non c’è neppure lui. «Don Maurizio se ne è andato a Cosenza dalla famiglia e manda i saluti alla comunità via Facebook» si legge nell’articolo. Salvo però tornare per una fugace apparizione nella domenica delle Palme. Giusto per ribadire il concetto che lui è vicino alla gente…

Articoli correlati