mercoledì,Dicembre 8 2021

Covid a scuola, a Rende classe in quarantena ma maestre in servizio

Dopo il contagio di un alunno delle elementari, alla scuola “Stancati” di Rende c’è grossa preoccupazione tra insegnanti e genitori. Una classe è stata sospesa dalle lezioni ma le insegnanti, che girano anche in altre sezioni no, e domani saranno regolarmente in classe senza obbligo di tampone né di quarantena, perché considerate contatti stretti non

Covid a scuola, a Rende classe in quarantena ma maestre in servizio

Dopo il contagio di un alunno delle elementari, alla scuola “Stancati” di Rende c’è grossa preoccupazione tra insegnanti e genitori. Una classe è stata sospesa dalle lezioni ma le insegnanti, che girano anche in altre sezioni no, e domani saranno regolarmente in classe senza obbligo di tampone né di quarantena, perché considerate contatti stretti non diretti.

Alle insegnanti è stato chiesto solo di compilare un modulo, dopodiché l’ordine è stato di riprendere le lezioni, come da protocollo sanitario.

Caos sui protocolli

«Secondo l’Asp gli insegnanti devono proseguire senza quarantena e tampone perché da un’indagine che è stata effettuata, hanno rispettato distanze e indossato mascherine – ha detto a Cosenza Channel il sindaco di Rende Marcello Manna -. Gli insegnanti stessi hanno affermato di non avere sintomi e, nonostante gli sia stata data la possibilità di presentare certificato medico e assentarsi, loro stessi hanno deciso di andare al lavoro».

Eppure la classe è stata sospesa. «I bambini sono meno controllabili degli adulti, è difficile sapere se a un certo punto si sono abbracciati o hanno abbassato la mascherina, si presuppone che un adulto sappia cosa ha fatto con precisione».

Manna: basta certificati Covid per assenze oltre i 3 giorni

«A noi arrivano soprattutto risultati di tamponi provenienti da laboratori privati. In attesa che arrivi il tampone dell’Asp noi chiediamo di sospendere la classe interessata – dice il sindaco Manna -. Se i genitori decidono di non mandare i figli a scuola fanno bene, cosa posso dire». E aggiunge «Io sto sollecitando la Regione, affinché i bambini che si assentano per oltre 3 giorni non siano tenuti a presentare certificati medici con la specifica Covid, perché o decidiamo di andare avanti in un certo modo o si chiude, e possiamo anche decidere di farlo, io sono prontissimo a questa evenienza se ci saranno i presupposti. Affronteremo già domani questo problema con l’Asp e con la Regione e se non arriveremo a una soluzione chiuderemo tutto, questo glielo anticipo. Ma deve esserci un motivo concreto».

Tempi biblici per i tamponi

Il nodo è dunque la tempistica di processamento dei tamponi: dall’individuazione di un caso al tracciamento e tamponamento dei contatti passano anche dieci giorni, dice il sindaco di Rende. «Siamo in una situazione ancora non particolarmente allarmante qui da noi, poi magari domani ci sarà un peggioramento e le cose cambieranno, mi auguro di no. Nella peggiore delle ipotesi io sono per chiudere tutto per 15 giorni altrimenti non ne veniamo a capo. Per me è più pericoloso tenere aperte le scuole che i ristoranti, questo l’ho detto dall’inizio. Il vero problema è che o dai una patente di credibilità ai tamponi privati o il sistema va in crisi perché poi tocca attendere 15 giorni per avere il risultato dei tamponi dell’Asp e lì diventa una follia».

Il nuovo commissario non deve sanare ma arginare il contagio

E a proposito di sanità, allargando il discorso, Manna parla della scelta del governo sul nuovo commissario. «Ho parlato con altri sindaci, come Falcomatà e Stasi, per chiedere la revoca della nomina di Zuccatelli come commissario ad acta, e la nomina di un commissario calabrese, un’eccellenza del nostro territorio, per sei mesi fino a nuove elezioni. In questo periodo, il commissariamento non dovrà però riguardare aspetti economici, non dobbiamo risanare, adesso occorre trovare un sistema efficiente per combattere il Covid. Se il ministro Speranza deciderà di fare le barricate su Zuccatelli per me si può dimettere domani mattina».

Articoli correlati