venerdì,Giugno 14 2024

Entusiasmo per Mattarella in Calabria, il Presidente: «Il lavoro non è una merce» | VIDEO

Il Capo dello Stato ha visitato la Gias di Mongrassano e l'Assolac di Castrovillari: «Il lavoro è legato, in maniera indissolubile, alla persona, alla sua dignità, alla sua dimensione sociale, al contributo che ciascuno può e deve dare alla partecipazione alla vita della società»

Entusiasmo per Mattarella in Calabria, il Presidente: «Il lavoro non è una merce» | VIDEO

La Festa dei Lavoratori da celebrare in Calabria per Sergio Mattarella, una terra che di lavoro ne avrebbe bisogno più delle altre. Il Presidente della Repubblica ha scelto proprio la nostra regione e la provincia di Cosenza per ribadire la sua vicinanza e la sua attenzione alla punta dello Stivale, al profondo Sud. Il Capo dello Stato ha visitato due aziende, nel cuore del Distretto dell’agroalimentare della provincia. Due eccellenze di Calabria che da domani potranno appuntare al petto una medaglia in più: quella di aver accolto nei propri stabilimenti la prima carica dello Stato. Si tratta in particolare della Gias di Mongrassano e dell’Assolac di Castrovillari. Ecco la diretta della giornata:

Ore 13.30 – Il Qurinale ha diffuso un video che racchiude i momenti più belli della visita di Mattarella in Calabria: eccolo.

Ore 13.04 – Il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha appena lasciato lo stabilimento Assolac di Castrovillari. Termina così la visita del Capo dello Stato in Calabria.

Ore 12.40 – «Il lavoro è legato, in maniera indissolubile, alla persona, alla sua dignità, alla sua dimensione sociale, al contributo che ciascuno può e deve dare alla partecipazione alla vita della società. Il lavoro non è una merce». Lo ha detto il presidente della Repubblica Sergio Mattarella parlando dalla Calabria in vista della Festa del Lavoro. Dai rischi derivanti dall’intelligenza artificiale per il patrimonio umano all’importanza dei migranti nella produzione agricola, fino al monito che sembra richiamare l’Autonomia differenziata: tanti gli spunti durante il suo intervento.

Ore 12.30 – «Il Primo Maggio è appuntamento importante. Per me è un onore accompagnare il Presidente della Repubblica in tanti stabilimenti del Paese, è un modo per essere vicini ai lavoratori e a tutto il mondo produttivo». Così il ministro del Lavoro Elvira Calderone nel suo intervento nello stabilimento Assolac di Castrovillari che ha visitato questa mattina insieme al Capo dello Stato Sergio Mattarella.  

Ore 12.25 – «Non possiamo dimenticare le lotte storiche dei lavoratori che ci hanno preceduti e di cui oggi noi godiamo. La presenza di tante autorità è un riconoscimento tangibile del valore del lavoro. Per quanto ci riguarda, il valore fondamentale dell’azienda è il principio dello stare bene. Quando noi lavoratori ci sentiamo valorizzati e supportati nel momento difficile riusciamo a essere più produttivi. La solidarietà è fondamentale per creare un ambiente di lavoro inclusivo dove ognuno si sente un pezzo importante del sistema».

Ore 12.20 – «Era il ’57 quando un gruppo di mezzadri si costituirono in cooperativa per ridare dignità al loro lavoro. Succedeva in Emilia come in Calabria con il passare degli anni quei progetti si sono trasformati in imprese cooperative. Era il ’65 quando nacque la prima centrale del latte di Cosenza per garantire a tutti un latte di qualità. 24 anni fa abbiamo deciso di mettere insieme le nostre storie creando un asse fra Emilia e Calabria». Così Gianpiero Calzolari, presidente Granarolo, nel corso del suo intervento.

Ore 12.05 – La diretta video della cerimonia e tutti gli interventi

Ore 12.00 – Il Presidente Mattarella entra nella sala della cerimonia istituzionale e parte l’Inno di Mameli

Ore 11.55 – Ecco cosa dirà il numero uno di Confindustria Cosenza Giovan Battista Perciaccante al Presidente Sergio Mattarella: «Grazie di essere venuti qui in Calabria per la festa del Lavoro. E’ un avvenimento unico per noi tutti. Grazie ai lavoratori presenti e a tutti coloro che sono impegnati sui luoghi di lavoro. Siete voi il patrimonio delle nostre aziende e vogliamo salvaguardarvi»

Ore 11.50 – I ragazzi dell’ istituto comprensivo Troccoli di Lauropoli pronti a cantare l’inno nazionale: toccherà a loro aprire la cerimonia

Ore 11.43 – Il presidente Sergio Mattarella entra nello stabilimento Assolac di Castrovillari accompagnato dal Governatore Roberto Occhiuto, dalla Prefetta Vittoria Ciaramella, dalla presidente della Provincia Rosaria Succurro e dal sindaco Domenico Lo Polito. All’interno dello stabilimento non è consentito agli organi di informazione di accedervi

Ore 11.35 – La presidente della Provincia di Cosenza, Rosaria Succurro, ha omaggiato il Capo dello Stato, Sergio Mattarella, di una targa con l’“Albero dei due avventi” di Gioacchino da Fiore, di una pubblicazione sulle tavole del “Liber Figurarum” e di un libricino ideato per i bambini affinché conoscano l’opera e il messaggio dello stesso abate calabrese

Ore 11.30 – L’elicottero presidenziale con a bordo Sergio Mattarella sta per atterrare a Castrovillari

Ore 11.25 – Il Presidente Mattarella ha lasciato la Gias di Mongrassano dopo aver visitato alcune linee produttive. A bordo di uno dei due elicotteri a disposizione del Capo dello Stato si dirigerà a Castrovillari.

11.20 – «È davvero un piacere festeggiare con voi il primo maggio» ha detto il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, incontrando i lavoratori dello stabilimento Gias, industria di alimenti surgelati fondata da Antonio Tenuta nel 1970, che confeziona e surgela prodotti agroalimentari per conto di diversi notissimi marchi che popolano gli scaffali dei supermercati italiani.

Ore 11:15 – «Una giornata importante, un riconoscimento importante, una presenza importante: l’arrivo di Mattarella in Calabria è un fatto che ci inorgoglisce enormemente». Per Gianluca Gallo, assessore regionale all’Agricoltura, la presenza del Presidente della Repubblica è il «segno evidente che la Calabria riesce a cambiare il proprio racconto e si segnala agli occhi del Paese come regione capace di dimostrare che alcuni settori sono cresciuti in questi anni grazie all’impegno di tanti lavoratori che oggi incontreranno Mattarella. E noi – continua Gallo – dobbiamo essere orgogliosi di questi settori che costituiscono l’ossatura della nostra economia».

Ore 11.10 – Così Monsignor Savino, Vescovo di Cassano all’Jonio: «Da parte mia come pastore e vescovo di questo territorio gratitudine senza se e senza ma al presidente Mattarella per la sua visita. È il garante dei principi della Costituzione e al tempo stesso è il garante della democrazia».

Ore 11.00 – Il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella è arrivato alla di Gias di Mongrassano

Ore 10.50 – «Sono molto felice del fatto che il presidente della Repubblica negli ultimi anni sia venuto in Calabria per raccontare, con la sua presenza, al Paese che c’è una Calabria diversa. Ricordo che è venuto subito dopo la tragedia di Cutro a verificare quanto alto fosse il livello di solidarietà e di umanità dei calabresi. Oggi è qui in un’azienda che è un autentica eccellenza, non solo per la Calabria ma per l’intero Paese grazie agli sforzi imprenditoriali di Gloria Tenuta, ma della famiglia Tenuta, che si è saputa aprire anche ad investimenti da parte di imprenditori che calabresi non sono, a dimostrazione del fatto che in Calabria si può fare impresa e che la Calabria ha delle eccellenze, che devono essere certo sostenute dalla Regione dai governi nazionali. La presenza del capo dello Stato è molto importante perché serve a dimostrare che questa regione è una regione che ha le risorse per essere protagonista anche dell’economia del paese». A dirlo il presidente della Regione Calabria Roberto Occhiuto a Mongrassano dove è atteso l’arrivo del presidente della Repubblica Sergio Mattarella che visiterà due aziende del comparto agroalimentare del cosentino

Ore 10.30 – A Castrovillari si attende il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella tra danze e canti popolari

Ore 10.05 – A Mongrassano arriva il Prefetto di Cosenza: Vittoria Ciaramella attende l’arrivo del ministro del Lavoro Marina Elvira Calderone.

Ore 10.02 – Nel piazzale della Gias di Mongrassano è giunta anche la presidente della Provincia di Cosenza, Rosaria Succurro, accompagnata dal marito Marco Ambrogio

Ore 9.50 – Roberto Occhiuto arriva nel piazzale della Gias di Mongrassano

Ore 09.45 -Il gruppo folkloristico Città di Castrovillari, uno dei più antichi della Calabria, omaggerà il Presidente Mattarella per la sua visita in Calabria

Articoli correlati