Tutte 728×90
Tutte 728×90

E Toscano tuonò: “Non esiste nessun caso Parisi”

E Toscano tuonò: “Non esiste nessun caso Parisi”

Il tecnico spiega la sua scelta: “Ho preferito fare giocare Moschella per sfruttare i calci piazzati e perché Nello non l’ho visto al 100%”. E sulla gara di domenica: “Spero che le nostre motivazioni siano superiori a quelle del Melfi”.

mister_toscano2

Toscano è alla sua seconda promozione

Il presunto (a qualcuno piace chiamarlo così) “caso Parisi” ha innescato l’ira di Mimmo Toscano (37). L’allenatore reggino, questo pomeriggio in conferenza stampa, ha voluto dire la sua sull’articolo pubblicato proprio su cosenzachannel.it. “Chiariamo una cosa, io e Nello Parisi non abbiamo mai litigato”. Una frase che stona con quanto scritto da cosenzachannel.it che non ha mai (basta rileggere l’articolo) parlato di un litigio tra i due. Il tecnico, poi, sottolinea. “Da persona che ama il Cosenza è normale che Nello (Parisi, ndr) ci sia rimasto male per l’esclusione nell’undici iniziale. Ma da questo a dire che ho litigato (consigliamo nuovamente al tecnico di rileggere attentamente l’articolo, ndr) con lui ce ne passa. Ho preferito- continua Toscano – far giocare Moschella perché non vedevo Nello al 100%, e poi perché pensavo che con Moschella in campo si potessero sfruttare meglio i calci da fermo”. Approfondendo il discorso sull’undici mandato in campo domenica nel derby, il tecnico reggino puntualizza: “Ho deciso di far giocare Chianello già da martedì. Devo ringraziare Musacco per tutte le gare che l’ho sacrificato da terzino, un ruolo non suo dove ha fatto bene”. Messo il derby nel dimenticatoio, si parla dell’imminente promozione. “In vista del traguardo la voglia di finire il prima possibile ti può giocare brutti scherzi. Vedi la nostra gara col Cassino. Ma succede un po’ ovunque, basta pensare al Bari che ieri davanti a 50mila spettatori ha deluso pareggiando 0-0”. Il Cosenza e il suo tecnico sono già proiettati alla gara col Melfi. Un match da vincere con la speranza che il San Vito sia gremito. “Andiamo ad incontrare una squadra – conclude Toscano – che ha tanto bisogno di punti per tirarsi fuori dal discorso play-out. E in più, nel girone di ritorno, ha fatto solo 2 punti meno di noi. Spero che la nostra voglia di raggiungere l’obiettivo sia superiore alla loro”. (c.c.)

Related posts