Tutte 728×90
Tutte 728×90

LP1/B: aspettando la trentesima giornata

LP1/B: aspettando la trentesima giornata

Tutti i rilfettori puntati sul Bentegodi. Verona e Pescara si giocano il primo posto. Taranto-Portogruaro invece è una partita da tripla in schedina.

reggiana_dopo_golDal trentesimo turno di campionato potrebbero decidersi le sorti del tornero di Prima Divisione girone B. Innanzitutto al Bentogodi va in scena il match che vale una staigone: Verona-Pescara è la sfida tra le due compagini che hanno speso di più a gennaio e alla lunga stanno vedendo ripagati i loro investimenti. Taranto-Portogruaro potrebbe valere per gli ionici l’ultima chiamata, mentre i veneti potrebbero clamorosamente ritrovarsi in vetta alla classifica. In chiave salvezza, col Potenza ormai retrocess che comunque darà filo da torncere alla Cavese, spiccano Foggia-Valle del Giovenco e Andria-Marcianise. Ecco tutte le partite nel dettaglio:
Foggia-Valle del Giovenco: Nei padroni di casa è in forse il recupero del laterale Micco e del mediano Visone, entrambi infortunati. Formazione con tanti dubbi: si deciderà solo dopo l’allenamento di rifinitura. Nella Valle del Giovenco assenza importante è quella dello squalificato Petitto al centro della difesa. Fuori anche N’Ze. In compenso, Mister Cappellacci ritrova Birindelli e Caccavallo, che rientrano dalla squalifica. Il tecnico potrà contare anche sui recuperi di Bettini e Rebecchi. In ascesa le quotazioni di Cesar e Dall’Acqua.
Potenza-Cavese: Dopo la squalifica rientra Chiavaro, ma Mister Capuano potrebbe farlo partire dalla panchina. Stesso discorso per Porcaro che torna disponibile, dopo l’influenza. Mister Stringara, che è squalificato, invece, verificherà solo dopo la rifinitura le condizioni di Bernardo e Maiorano. Certo il forfait di Rapino, comunque sulla via del recupero dopo il problema muscolare. Rientra dopo la squalifica Bacchiocchi.
Andria-Real Marcianise: Nell’Andria ci sarà una sola novità rispetto a Giulianova. A centrocampo tornerà Paolucci dopo aver scontato il turno di squalifica. Potrebbe lasciargli il posto Iennaco. Mister Papagni dovrà inoltre fare a meno di Nicolao che ha riportato la frattura di una mano. Nel Marcianise recupera il difensore Murolo, mister Boccolini si ritrova comunque con due assenze: il difensore Porpora e il fantasista Poziello, entrambi squalificati. Al centro dell’attacco torna Tedesco.
Reggiana-Giulianova: Dominissini è sempre in emergenza: in attacco mancano ben tre pedine, Rossi, Temelin e Ingari. Resta il solo Morelli a disposizione, ma non gioca da inizio settembre. A centrocampo rientra dopo ben tre mesi di assenza, Saverino. Stefani, infine, ha una caviglia malconcia, ma deve stringere i denti. Nel Giiulianova in attacco torna disponibile Melchiorri. Ancora in dubbio Sosi per problemi muscolari. Se non ce la dovesse fare, conferma per Lieti. Incertezza anche per Croce, in preallarme Pucello.
Virtus Lanciano-Spal: Nel Lanciano Di Fabio siederà in panchina al posto dello squalificato Pagliari. Squalificati anche Turchi, Sacilotto e Colussi. Oltre all’infortunato Chiodini, in dubbio anche Di Cecco, Oshadogan e Vastola. A centrocampo Aquilanti a fianco di Amenta. Per la Spal scelte forzate. Notaristefano che non potrà contare sugli squalificati Quintavalla e Schiavon, nonché su Bazzani (noie muscolari per lui) e Valtulina alle prese con un virus intestinale. A centrocampo rientrano Rossi e Bedin, in attacco Meloni in coppia con Cipriani.
Taranto-Portogruaro: Nel Taranto ci sono due esclusi illustri dal ritiro anticipato. Si tratta di Coppola e Innocenti. Probabile l’utilizzo di Falconieri in attacco dal primo minuto. Volata Corona-Ferraro per un posto da punta e Quadri-Rajcic per una maglia a centrocampo. Per il Portogruaro difesa da inventare con le assenze di Madaschi, Gotti e Siniscalchi. Al centro ci saranno Gargiulo e Gardella, a sinistra Pondaco. A centrocampo, forse Puccio al centro con Espinal e Mattielig ai lati.
Hellas Verona-Pescara: Remondina ha molti dubbi. Selva potrebbe partire dall’inizio al fianco di Colombo con Berrettoni trequartista. Anche Garzon è pronto a giocare dal primo minuto al posto di Russo. Nel Pescara Olivi non ce la fa. Il capitano ha dato forfait e al suo posto ci sarà Sembroni. Mister Di Francesco dovrà sciogliere i due dubbi sulla destra: Medda o Zanon nel ruolo di terzino, Gessa o Soddimo per quello di ala. Dettori mediano e Bonanni a sinistra.
Ravenna-Ternana: lunedì ore 20,45 (tuttolegapro.com)

Related posts