Tutte 728×90
Tutte 728×90

Incontro Citrigno-Guarascio: buona la prima

Incontro Citrigno-Guarascio: buona la prima

L’ex presidente del 1914: “Il marchio non è in vendita, ma l’ho offerto a Guarascio affinché diventi un simbolo di aggregazione”. I due pezzi grossi si sono visti sul Tirreno cosentino.
Citrigno pINOPino Citrigno è l’ex presidente del Cosenza 1914, di cui custodisce il glorioso marchio
Pino Citrigno ed Eugenio Guarascio si sono incontrati oggi pomeriggio intorno alle 18,30 all’hotel San Michele di Cetraro. E’ stato pertanto il Tirreno cosentino lo scenario del faccia a faccia tra il presidente attuale e l’ex numero uno del Cosenza 1914. E proprio del marchio tanto caro ai tifosi dei Lupi si è discusso nel colloquio durato quasi due ore. Un colloquio interlocutorio e cordiale che pare abbia posto le basi per una cooperazione. Citrigno, amato da larga parte della tifoseria per il suo essere un tifoso verace, ha commentato così il summit con Guarascio. “Abbiamo affrontato di petto l’argomento – ha spiegato – Devo dire che si è trattato di una discussione interessante. Ho chiarito che il marchio non è in vendita, ma sono disposto ad offrirlo alla società di Via degli Stadi”. Citrigno ha rilevato due anni fa il simbolo che per tanto tempo ha rappresentato la squadra della città in Serie B, dicendo di volerlo custodire in attesa di tempi migliori che adesso sembrano essere arrivati. “Ho detto a Guarascio che vorrei diventasse un simbolo di aggregazione per tutti i sostenitori e che magari possa divenire un mezzo utile anche allo stesso club – ha concluso l’imprenditore cinematografico – Ci riaggiorneremo presto, con l’accordo che io presenterò sul tavolo un progetto coadiuvato dal responsabile del marketiing Luigi Vircillo”. (Luca Sini)

Related posts