Cosenza Calcio

D’Orazio salva il Cosenza due volte. Con la Reggina è 2-2

Coralli porta in vantaggio gli amaranto in due occasioni. Tocca al terzino riportare su binario della parità l’incontro. Il Francavilla però ora è a +4.

Il 2-2 del Marulla non lascia soddisfatti i fan dei Lupi che speravano in una vittoria piena contro dei rivali sentiti che strappano un punto forse insperato alla vigilia. Fanno tutto Coralli e D’Orazio con una doppietta a testa.

L’attacco influenzale che ha colpito Baclet poche ore prima della partita ha indotto De Angelis a varare il 4-2-3-1, cosa probabilmente avrebbe fatto a prescindere. Al centro dell’attacco del Cosenza c’è Mendicino, alle sue spalle invece giostrano Statella, Letizia e Cavallaro. In mediana spazio a Caccetta e Calamai, mentre in difesa D’Orazio e Corsi agiscono ai lati della coppia Tedeschi-Blondett. Dal Canto suo Zeman risponde col proverbiale 4-3-3, con Leonetti-Coralli-Porcino a comporre il tridente offensivo. A centrocampo c’è Knudsen. Assenti per squalifica Bangu e Bianchimano.

L’avvio manda il Cosenza in shock. Caccetta dopo quello con il Matera sbaglia un’altra volta e manda in porta Coralli che fulmina Perina. Erano passati appena 4’ minuti. I rossoblù stentano a riprendersi ed impiegano un po’ a carburare. Poi guadagnano metri ed iniziano a rendersi pericolosi dai calci piazzati. Blondett sfiora il palo, poi su un altro corner il capitano cerca di farsi perdonare incornando alla perfezione. A dirgli di no è il palo, ma D’Orazio da due passi è pronto a mandare in visibilio i 5mila del Marulla. Statella ha la palla del 2-1, ma nel primo dei sei minuti di recupero concessi per un infortunio a Sala sceglie la rovesciato.

Chi si aspetta i Lupi aggressivi nella ripresa resta deluso perché la Reggina si chiude bene e riparte anche con ordine. E’ in mezzo al campo che Zeman vince il confronto tattico con De Angelis perché i suoi tre mediani rendono più dei due di casa. Anzi su calcio piazzato gli ospiti passano di nuovo, sempre con Coralli. Ed è sempre D’Orazio a riportare sul 2-2 il punteggio. Il risultato al Cosenza non serve, il Francavilla adesso è a +4 sul Cosenza.

CRONACA.
1′ Batte il Cosenza.
4′ Reggina subito in vantaggio. Caccetta sbaglia il retropassaggio e mette Coralli davanti a Perina: 0-1
11′ Angolo per i Lupi. Cavallaro crossa dopo uno scambio con Letizia. Blondett spizzica: palla di poco a lato.
14′ Punizione tagliata di Cavallaro, spizzica ancora Blondett ma Sala respinge e si infortuna. 21′ Il gioco resta fermo 7′ con Sala che viene medicato per così lungo tempo dai medici della Reggina.
26′ Altro disimpegno errato del Cosenza con Calamai che stavolta innesca Leonetti. Miracoloso il recupero di D’Orazio.
27′ Coralli ci prova di punta, mira sbagliata. Il Cosenza finora non si è espresso come i tifosi si aspettavano.
35′ Angolo di Cavallaro, zuccata di Caccetta sul palo. Il più lesto di tutti è D’Orazio che con un tap-in gonfia la rete e regala l’1-1 ai rossoblù.
45′ Concessi 6′ di recupero
45′ Cavallaro innesca Statella che in rovesciata sbaglia da due passi sforbiciando in bocca a Sala.
45’+6 Squadre negli spogliatoi.
SECONDO TEMPO
1′ Squadre in campo senza sostituzioni.
4′ Cosenza pericoloso. Mendicino trova il fondo e scodella per il più basso: Letizia. Cavallaro sul proseguo dell’azione appoggia a D’Orazio che spara alto.
5′ Diagonale di Statella, palla di poco a lato.
10′ Knudsen sfiora il gol con un piattone al volo su cui Perina non avrebbe potuto nulla.
12′ Destro di Letizia, palla alta.
15′ Ancora Knudsen, rasoiata dalla distanza che sfiora il palo.
17′ Fuori Caccetta e dentro Ranieri. Cosenza resta col 4-2-3-1.
25′ Marulla gelato nuovamente. Raddoppio degli amaranto con Coralli che realizza una doppietta su azione di calcio piazzato: 1-2.
26′ La reazione del Cosenza è in un tiro di Corsi bloccato a terra da Sala.
35′ Calamai prova a bissare la prodezza di Vibo, stavolta solo l’esterno della rete.
37′ Pareggio del Cosenza. Cavallaro va sul fondo dalla destra. Sul secondo palo sbuca ancora D’Orazio: è 2-2.
41′ Perina super su Porcino in uscita. Il Cosenza si salva.
45′ Concessi 3′ di recupero.

 

Il tabellino:
COSENZA (4-2-3-1): Perina; Corsi, Tedeschi, Blondett, D’Orazio; Calamai, Caccetta (17′ st Ranieri); Statella, Letizia (45′ st Criaco), Cavallaro; Mendicino. A disp.: Saracco, Bilotta, Meroni, Madrigali, Collocolo, Criaco, Capece. All.: De Angelis
REGGINA (4-3-3):
Sala; Cane, Gianola, Kosnic, Possenti; Knudsen, Botta, De Francesco; Leonetti (27′ st Tripicchio), Coralli, Porcino. A disp.: Licastro, Lo, Maesano, De Vito, Cucinotti, Romanò, Mazzone, Carpentieri, Tripicchio, Tommasone, Lancia, Silenzi. All.: Zeman
ARBITRO:  Ranaldi di Tivoli
MARCATORI: 4′ pt Coralli (R), 35′ pt D’Orazio (C), 25′ st Coralli (R), 37′ st D’Orazio (C)
NOTE: Spettatori presenti 5.120 con un centinaio di ospiti. Espulsi: -; Ammoniti: Leonetti (R), Possenti (R), Cavallaro (C); Angoli: 8-2; Recupero: 6′ pt – 3′ st

Tags
Mostra altro

Redazione Cosenza Channel

Cosenza Channel è una testata giornalista nata nel 2008 con l’idea di occuparsi principalmente delle notizie sul Cosenza Calcio. Il successo conseguito sin dai primi anni ha permesso alla testata di avviare una collaborazione televisiva per mandare in onda un format che parlasse di calcio, in particolare dei Lupi e poi delle altre squadre calabresi. La svolta arriva nel 2016, quando la redazione amplia i contenuti del portale d’informazione, pubblicando notizie di attualità. Il 5 settembre 2019 Cosenza Channel si trasforma completamente. Nuova grafica, contenuti esclusivi, con l’obiettivo di crescere e rendere un servizio informativo sempre più attendibile e di qualità.

Articoli correlati

Back to top button
error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it

Adblock Rilevato

Supporta Cosenzachannel.it, disabilita il tuo Adblock per la nostra pagina