Tutte 728×90
Tutte 728×90

Sfruttamento degli immigrati in Sila, interrogati i due indagati finiti in carcere

Sfruttamento degli immigrati in Sila, interrogati i due indagati finiti in carcere

Si è svolto questa mattina l’interrogatorio di garanzia a carico di Vittorio Francesco Imbrogno e Corrado Scarcelli, raggiunti da un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal giudice per le indagini preliminari di Cosenza, Salvatore Carpino. 

L’inchiesta riguarda il presunto sfruttamento degli immigrati in Sila finito nel mirino dei carabinieri della Compagnia di Cosenza e in particolare della stazione di Camigliatello Silano che ha condotto buona parte delle indagini, coordinate dalla procura di Cosenza rappresentata nel procedimento penale dal pubblico ministero Giuseppe Cava.

Imbrogno, difeso dall’avvocato Vincenzo Guglielmo Belvedere, e Scarcelli avrebbero risposto alle domande del gip ma sul contenuto delle risposte vige il massimo riserbo. Gli indagati attendono, dunque, la decisione del gip Carpino. (a. a.)

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it