Cronaca

Strage di Rende, si lavora per ricostruire la dinamica dell’incidente mortale

La procura di Cosenza ha aperto un fascicolo per accertare l'esatta dinamica del sinistro mortale. Incarico conferito a un ingegnere. Del caso se ne occupa il pm di turno, Giuseppe Visconti.

Sgomento e dolore per le vite spezzate dei quattro ragazzi morti di Cosenza, tra i 18 e i 19 anni, che dovevano ancora costruire il proprio futuro. Ambizioni e sogni tragicamente cancellati in una notte di ottobre, quella di domenica 6 ottobre, che da tutti sarà definita come “la strage di Rende“. Un incidente mortale che ancora si porta dietro dubbi sull’esatta dinamica del sinistro. Per tutta la notte, i carabinieri della Compagnia di Rende hanno lavorato sui rilievi, informando della tragedia la procura di Cosenza, che ha immediatamente aperto un fascicolo. Del caso se ne occupa il pubblico ministero di turno, Giuseppe Visconti che a breve nominerà un ingegnere quale consulente tecnico di parte.

Il compito degli investigatori e dei periti sarà quello di ricostruire la dinamica dell’incidente mortale di Rende. Rispetto alla posizione in cui sono state trovate le due auto – la Polo dove viaggiavano i quattro ragazzi morti e la Citroen C3 all’interno della quale c’era la coppia di fidanzati – sarà necessario capire il senso di marcia e come sia avvenuto l’impatto. Secondo una prima ricostruzione, l’uomo e la donna legati sentimentalmente tra loro, si dirigevano verso Arcavacata di Rende, zona in cui abitavano. Da verificare quindi se la Polo proveniva da Rende verso Cosenza: ipotesi probabile. Esame autoptico, inoltre, sul conducente della Polo, andata distrutta. Decisive, ai fini dell’accertamento delle cause del sinistro, le possibile testimonianze di chi ha assistito alla tragedia. Un impatto violento che ha sterminato la vita di quattro giovani ragazzi e delle loro famiglie.

Tags
Mostra altro

Antonio Alizzi

Giornalista professionista dal 13 giugno del 2012. Dal 2002 al 2006 ho lavorato con "La Provincia Cosentina", curando le pagine del calcio dilettantistico. Nel 2006 passo al quotidiano regionale "Calabria Ora", successivamente "L'Ora della Calabria", in servizio presso la redazione sportiva. Mi sono occupato del Cosenza calcio e delle notizie di calciomercato. Nel 2014, inizio l'avventura professionale con il quotidiano nazionale "Cronache del Garantista", scrivendo per la cronaca giudiziaria nel Distretto di Catanzaro. Ora collaboro con Cosenza Channel e due riviste nazionali.

Articoli correlati

Back to top button
error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it
Close

Adblock Rilevato

Supporta Cosenzachannel.it, disabilita il tuo Adblock per la nostra pagina