Giudiziaria

Bancarotta Ofin, Mario Occhiuto a processo. Condannata la sorella del sindaco

Il gup del tribunale di Cosenza, Francesco Luigi Branda ha rinviato a giudizio il sindaco Mario Occhiuto. Condanna in abbreviato per la sorella.

Mario Occhiuto dovrà difendersi dall’accusa di bancarotta fraudolenta. Oggi il giudice per l’udienza preliminare Francesco Luigi Branda ha rinviato a giudizio il sindaco di Cosenza per il fallimento della società Ofin, operante nel settore finanziario la cui attività è cessata definitivamente nel 2014. I fatti contestati risalgono al 2008 e al 2009. Prima udienza il 2 aprile 2020. Per lo stesso reato, invece, il gup del tribunale di Cosenza ha condannato col rito abbreviato, Annunziata Occhiuto, sorella del sindaco. Condanna a un anno e 4 mesi con pena sospesa e non menzione.

Tags
Mostra altro

Antonio Alizzi

Giornalista professionista dal 13 giugno del 2012. Dal 2002 al 2006 ho lavorato con "La Provincia Cosentina", curando le pagine del calcio dilettantistico. Nel 2006 passo al quotidiano regionale "Calabria Ora", successivamente "L'Ora della Calabria", in servizio presso la redazione sportiva. Mi sono occupato del Cosenza calcio e delle notizie di calciomercato. Nel 2014, inizio l'avventura professionale con il quotidiano nazionale "Cronache del Garantista", scrivendo per la cronaca giudiziaria nel Distretto di Catanzaro. Ora collaboro con Cosenza Channel e due riviste nazionali.

Articoli correlati

Back to top button
error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it
Close

Adblock Rilevato

Supporta Cosenzachannel.it, disabilita il tuo Adblock per la nostra pagina