venerdì,Giugno 14 2024

Metroleggera, Occhiuto sarà ascoltato dalle Commissioni trasporti e lavori pubblici

Il sindaco di Cosenza Mario Occhiuto sarà ascoltato, venerdì prossimo, 29 maggio, dalle Commissioni consiliari trasporti e lavori pubblici. Sono rispettivamente presiedute dai consiglieri comunali Gisberto Spadafora e Anna Rugiero e gli argomenti verteranno sulla questione della metroleggera e sulla messa in discussione, paventata nei giorni scorsi, della realizzazione dell’opera. Lo ha reso noto il

Metroleggera, Occhiuto sarà ascoltato dalle Commissioni trasporti e lavori pubblici

Il sindaco di Cosenza Mario Occhiuto sarà ascoltato, venerdì prossimo, 29 maggio, dalle Commissioni consiliari trasporti e lavori pubblici. Sono rispettivamente presiedute dai consiglieri comunali Gisberto Spadafora e Anna Rugiero e gli argomenti verteranno sulla questione della metroleggera e sulla messa in discussione, paventata nei giorni scorsi, della realizzazione dell’opera. Lo ha reso noto il presidente della commissione trasporti Gisberto Spadafora che ha annunciato l’audizione del primo cittadino per la fine della prossima settimana. 

«Necessità di ascoltare Occhiuto sulla metroleggera»

«Il dibattito che si è aperto in questi giorni sulla prosecuzione o meno dei lavori della metroleggera di collegamento tra Cosenza, Rende e l’Università – ha sottolineato Gisberto Spadafora – ha indotto me e la collega presidente della Commissione lavori pubblici Anna Rugiero a chiedere al Sindaco di essere audìto in una seduta congiunta delle nostre due commissioni per conoscere lo stato dell’arte, alla luce delle dichiarazioni rese in questi giorni dall’europarlamentare Laura Ferrara, prontamente smentite dall’Amministrazione comunale».

Spadafora: «Importante fare chiarezza»

«Prendiamo atto – sottolinea ancora Spadafora – delle azioni intraprese dal sindaco che proprio ieri ha emanato un’ordinanza nella quale, facendo valere tutte le motivazioni connesse alla nuova fisionomia che la città dovrà assumere nella fase 2 dell’emergenza Covid-19, ha disposto la consegna delle opere ultimate del Parco del Benessere da parte del Dipartimento infrastrutture e mobilità della Regione e dell’impresa appaltatrice, ribadendo nello stesso provvedimento la portata strategica della metro tranvia e la volontà di portarla a compimento. E’ importante, però, fare chiarezza nell’interesse dei cosentini che, rispetto alla fattibilità o meno dell’opera, mostrano, in questo particolare momento, una sorta di comprensibile disorientamento».

Articoli correlati