giovedì,Maggio 23 2024

Strada, si schiera anche Italia Viva. Renzi: «Nominarlo subito in Calabria»

Il Partito Democratico è ora all’angolo. Dopo il pressing del Movimento 5 Stelle che minaccia di non votare il Decreto Calabria (qui le parole di Morra), tocca a Matteo Renzi. Con le parole dell’ex premier, anche Italia Viva si schiera a favore di una nomina di Gino Strada quale commissario della sanità in Calabria. E

Strada, si schiera anche Italia Viva. Renzi: «Nominarlo subito in Calabria»

Il Partito Democratico è ora all’angolo. Dopo il pressing del Movimento 5 Stelle che minaccia di non votare il Decreto Calabria (qui le parole di Morra), tocca a Matteo Renzi. Con le parole dell’ex premier, anche Italia Viva si schiera a favore di una nomina di Gino Strada quale commissario della sanità in Calabria. E lo fa con una schiettezza tale che somiglia più ad un monito all’alleato di governo. «Ho imparato a conoscere Gino Strada quando lessi un suo libro, giovane studente – ha scritto Renzi -. L’ho incontrato personalmente da sindaco: l’ho ascoltato, ci ho discusso, l’ho criticato su alcune cose, mi ha fatto emozionare su altre. È un uomo vero. Un dottore vero. Un italiano vero».

Le parole di Renzi su Gino Strada in Calabria

Renzi affonda il colpo e mette dianzi alle proprie responsabilità Conte e Speranza. «Se davvero è disponibile a fare il commissario per la sanità in Calabria, il Presidente del Consiglio e il Ministro della Sanità possono fare una sola cosa per rimediare al pasticcio Cotticelli/Zuccatelli: firmare oggi stesso la nomina di Gino Strada a commissario per la sanità in Calabria. Accompagnarlo fisicamente a Catanzaro. E dargli tutti i poteri – aggiunge -. La sanità calabrese è in condizioni che non si possono raccontare: dare carta bianca a Gino Strada non è la soluzione. Ma è un ottimo inizio. Perché Strada è un uomo che non guarda in faccia nessuno: guarda negli occhi tutti, ma non guarda in faccia nessuno. E per la Calabria c’è bisogno di una persona così. Subito».

Articoli correlati