sabato,Luglio 20 2024

Serie B: ecco chi sono i migliori giovani del campionato

La Serie B è da sempre considerata uno dei migliori campionati d’Europa per quanto riguarda la crescita e la valorizzazione dei giovani.

Serie B: ecco chi sono i migliori giovani del campionato

La nostra Serie B è da sempre considerata uno dei migliori campionati d’Europa per quanto riguarda la crescita e la valorizzazione dei giovani talenti in rampa di lancio. Anche in questa stagione, infatti, non mancano i nomi che possono recitare un ruolo da protagonisti assoluti nei prossimi anni in Serie A ed in giro per l’Europa. Con un’età media pari a 25,9 anni e inferiore di quasi 12 mesi a quella della Serie A che si attesta a 26,8 (dati Transfermarkt) questo campionato può trasformarsi infatti nel trampolino di lancio ideale per una carriera: i migliori giocatori della Serie B spesso riescono ad avere una chance per fare bene anche al massimo livello, sia raggiungendolo con la propria squadra sia riuscendo a farsi notare da quei club sempre alla ricerca di giocatori di prospettiva. Non mancano inoltre talenti in prestito, chiamati a sostenere quello che può essere considerato un vero e proprio esame di maturità prima di tornare alla base.

Adrian Semper

Partiamo da un portiere che sta facendo grandi cose in una piazza importante. Stiamo parlando di Adrian Semper, portiere croato del Chievo Verona cresciuto nel prestigioso settore giovanile della Dinamo Zagabria, con cui ha esordito in Champions League appena 18enne. Adrian Semper è un nome già molto conosciuto tra gli appassionati e sembra destinato a un futuro ad altissimo livello. Dopo essersi messo in mostra nelle ultime gare giocate dal Chievo Verona in Serie A nella stagione 2018/2019 si è confermato nell’ultima Serie B arrivando ad attirare l’interesse di numerosi club di Serie A.

Fiutando l’affare il Chievo ha però esercitato l’opzione di riscatto del prestito a 1,5 milioni di euro, assicurandosi così uno dei più forti estremi difensori della Serie B e punto fermo della squadra che quest’anno tenterà di tornare in massima serie. Nelle gare disputate fino a oggi Semper ha già collezionato 4 clean sheet, e se dovesse mantenere questo rendimento la promozione dei Mussi volanti sarà scontata: un anno in più di esperienza certo non potrà far male a un portiere che ancora deve maturare la giusta esperienza ma che ha dalla sua mezzi tecnici e atletici decisamente superiori alla media.

Massimiliano Mangraviti

Tra i giovani più interessanti di questa Serie B c’è Massimiliano Mangraviti, centrale difensivo del Brescia che vanta già diverse presenze in Serie A. Il 29 ottobre 2019 il giovane difensore ha infatti esordito in Serie A contro l’Inter ed : alla fine del campionato saranno 13 le presenze totali, 11 da titolare e un rendimento sufficiente a garantirgli un posto da protagonista nei lombardi appena retrocessi in Serie B. In una squadra che punta a un pronto ritorno in massima serie Mangraviti finora ha fornito un rendimento elevatissimo, dimostrandosi bravissimo nel cogliere l’attimo, forte e determinato sull’uomo e persino capace di dare il suo contributo in fase realizzativa, con 2 reti messe a segno in appena 7 presenze. Il futuro è sicuramente dalla sua parte.

Andrea Colpani

Alto calciatore di cui sentiremo sicuramente parlare in futuro è Andrea Colpani del Monza. Classe 1999, Colpani è un talento che aspetta soltanto l’occasione giusta per emergere. Cresciuto nel settore giovanile dell’Atalanta, si è fatto le ossa la scorsa stagione al Trapani mettendo in mostra bei colpi ma denunciando anche carenze atletiche su cui dovrà essere bravo a lavorare.

Con il club siciliano infatti ha collezionato 36 presenze complessive, ma soltanto all’esordio in Coppa Italia contro il Piacenza ha disputato tutti i 90 minuti di gioco. Una scarsa autonomia che forse è alla base dei dubbi della Dea, che però ne apprezza molto le qualità tecniche e per questo motivo lo ha girato in prestito biennale all’ambizioso Monza: nei brianzoli Colpani sembra essere riuscito a ritagliarsi uno spazio importante nonostante la concorrenza di molti giocatori più esperti di lui, dai quali anzi potrebbe trarre insegnamenti importanti per un futuro che potrebbe essere molto luminoso.

Samuele Ricci

Chiudiamo con quello che forse è il talento più importante del campionato di Serie B e che non a caso milita nella squadra prima in classifica e che secondo gli esperti di scommesse online può davvero puntare alla promozione diretta. Parliamo di Samuele Ricci, centrocampista classe 2001 che è dotato di grandi qualità tecniche e di grande senso tattico, nonostante la giovanissima età. Il giovane Ricci a personalità da vendere e notevole sangue freddo, qualità fondamentali per disimpegnarsi al meglio in un ruolo come quello del regista arretrato. Costantemente in ascesa, ha iniziato la stagione nel migliore dei modi, confermandosi tra i punti di forza dell’Empoli e prendendosi la scena con due assist al bacio nel 3-0 inflitto alla Reggina. 

Articoli correlati