mercoledì,Novembre 30 2022

Arpacal Cosenza, «due punti non conformi a Paola». Ecco quali sono

Le analisi eseguite sui campioni di acqua di mare prelevati l'11 agosto scorso a Paola, hanno dato esito sfavorevole

Arpacal Cosenza, «due punti non conformi a Paola». Ecco quali sono

Il Servizio tematico Acque del Dipartimento provinciale di Cosenza ha informato il Comune di Paola, la Regione Calabria ed il Ministero della Salute, che a seguito delle analisi eseguite sui campioni di acqua di mare prelevati l’11 agosto scorso presso le stazioni di campionamento denominate:

  • “200 mt nord Canale Prospiciente depuratore” ed identificata con ID IT0180780 91014
  • “200 mt sud Canale Prospiciente depuratore” ed identificata con ID IT0180780 91015

è stato rilevato esito sfavorevole per il parametro microbiologico “Escherichia Coli ” con valore superiore a quello imposto dalla normativa vigente.

Come prevede la normativa, ora spetta al Comune, come d’altronde richiesto dall’Arpacal, comunicare all’Agenzia le misure di gestione intraprese, come l’individuazione delle cause di inquinamento, i programmi d’intervento, la rimozione delle cause, nonché le relative ordinanze sindacali di divieto alla balneazione per i tratti indicati.

Si precisa che la denominazione dei punti della campagna di balneazione, a volte individuati con nome di località o stabilimenti balneari/alberghieri, non è frutto di una scelta discrezionale Arpacal ma la codificazione dei punti per come stabiliti da Regione e Ministero della Salute.

Articoli correlati