giovedì,Dicembre 2 2021

Cosenza, primo giorno di “scuola” per il Consiglio comunale: il racconto della giornata

Giuseppe Mazzuca è il nuovo presidente del Consiglio comunale. Entrati anche i nuovi consiglieri che prendono il posto degli assessori

Cosenza, primo giorno di “scuola” per il Consiglio comunale: il racconto della giornata

Si è concluso dopo le 19 il primo consiglio comunale di Cosenza dell’era Franz Caruso. Nominato il nuovo presidente dell’Assise, Giuseppe Mazzuca, eletto al primo turno nella lista del Pd. Scelti anche i due vice: Roberto Sacco (lista Franz Caruso sindaco) e Francesco Spadafora (lista Fratelli d’Italia). Bianca Rende, che il sindaco di Cosenza voleva nella squadra di Governo”, ha ottenuto i voti per entrare a far parte della commissione elettorale comunale. Ecco quindi il racconto della giornata

Ore 15.10 – Incontro con le autorità

  • Il sindaco di Cosenza Franz Caruso ha incontrato le autorità. Presente il Prefetto, Vittoria Ciaramella e le più alte cariche istituzionali delle forze dell’ordine, nonché il procuratore capo di Cosenza, Mario Spagnuolo e il presidente del tribunale, Maria Luisa Mingrone

Ore 15.50 – Presenti i nuovi consiglieri comunali

  • I nuovi consiglieri comunali in attesa del sindaco di Cosenza, Franz Caruso

Ore 16.16 – Inizia il consiglio comunale di Cosenza

  • Prende il via il primo consiglio comunale: al gran completo la nuova giunta comunale

Ore 16.22 – Appello nominale dei consiglieri eletti al primo turno

  • Il segretario procede con l’appello dei 26 consiglieri eletti al primo turno. Successivamente chiamerà i consiglieri che entreranno con surroga

Ore 16.25 – Spadafora (per ora) presiede il consiglio comunale

  • Constatato numero legale, Francesco Spadafora dà inizio ai lavori e presiede in quanto consigliere anziano la prima seduta

Ore 16.30 – Si discute il primo punto all’ordine del giorno

  • Dopo un discorso introduttivo di Francesco Spadafora, teso ad un augurio di collaborazione tra maggioranza e opposizione, si passa al primo punto dell’ordine del giorno. Vale a dire la convalida dell’elezione del sindaco e dei consiglieri

Ore 16.45 – Graziadio in maggioranza ma… siede tra i banchi dell’opposizione

  • Eletti i consiglieri con surroga che si accomodano tra i banchi della maggioranza e, solo figurativamente, minoranza. Si tratta di Puzzo, Graziadio, Trecroci, Fuorivia, Bresciani, Costanzo. Contestualmente Ciacco e Alimena, essendo i più giovani, assumono il ruolo di scrutatori Una curiosità: la maggioranza di Caruso è così larga che Graziadio prima dell’elezione di Mazzuca, si è accomodato tra i banchi dell’opposizione pur essendo stato eletto con il Partito Democratico.

Ore 16.49 – Inno di Mameli

  • Franz Caruso presta giuramento e parte come da prassi l’Inno di Mameli

Ore 16.52 – Elezione del nuovo presidente comunale

  • Si passa all’elezione del nuovo presidente comunale. Il favorito è Giuseppe Mazzuca, eletto nella lista del Pd

Ore 17.23 – Mazzuca nuovo presidente del Consiglio comunale

  • Eletto Giuseppe Mazzuca presidente del Consiglio comunale di Cosenza con 26 preferenze. Sei voti per Lucanto, una scheda bianca.

Ore 17.25 – Mazzuca di fianco a Caruso

  • Giuseppe Mazzuca prende il posto di Francesco Spadafora di fianco al sindaco Franz Caruso

Ore 17.28 – Ora i due vice presidenti

  • Si passa all’elezione dei due vice presidenti del Consiglio comunale: sono Roberto Sacco e Francesco Spadafora

Ore 18.02 – La commissione elettorale comunale

  • Si passa all’elezione della Commissione Elettorale Comunale

Ore 18.30 – Ecco i componenti della commissione elettorale comunale

  • La Commissione Elettorale sarà composta da Bianca Rende (13 voti), Roberto Sacco (11) e Michelangelo Spataro (8)

Ore 18.53 – Eletti Golluscio, D’Antonio e Dodaro

  • Questi tre sono Supplenti alla commissione elettorale

Ore 19.14 – Ultima votazione

  • Eletti Chiara Penna e Giuseppe D’Ippolito alla Commissione per l’aggiornamento  dei Giudici Popolari

Ore 19.20 – Mozione per Patrick Zaki

  • Il capogruppo del PD Francesco Alimena manifesta solidarietà a nome della maggioranza a Patrick Zaki e invita le istituzioni a:
    • affiggere in un luogo ben visibile il volto di Patrick Zaki affinché sia ben visibile
    • dare patrocinio iniziative per sua liberazione
    • attivarsi con i rappresentati calabresi in Senato, Camera, Bruxelles per la sua liberazione