giovedì,Agosto 18 2022

L’Ail Cosenza organizza un viaggio in barca a vela

L'appuntamento è per domani alle ore 15 nel porto di Cetraro. Al rientro dalla veleggiata ci sarà alle 19 una conferenza stampa

L’Ail Cosenza organizza un viaggio in barca a vela

In occasione della “Giornata Nazionale” l’AIL di Cosenza, dopo due anni di blocco delle attività causate dalla pandemia Covid-19, organizza un piccolo viaggio in barca a vela. L’obiettivo è di diffondere presso le Ematologie italiane, che si trovano in prossimità di un mare/lago, il progetto della vela terapia quale metodo terapeutico volto alla riabilitazione psicologica e al miglioramento della qualità della vita dei malati ematologici.

Domani, sabato 18 giugno alle ore 15.00 nel porto di Cetraro dalla banchina, saliranno a bordo delle barche messe a disposizione dagli armatori che hanno aderito all’iniziativa, gli equipaggi composti dai volontari dell’Ail e dai pazienti dell’U.O.C. di Ematologia di Cosenza. A guidarci ed ospitarci, nella giornata dedicata al mare ed alla vela, il Centro Velico Lampetia di Cetraro insieme alla Lega Navale Sezione di Cetraro ed ai responsabili dell’Area Portuale. Quest’anno la collaborazione con la Terra di Piero ha aperto un nuovo modo di andare per mare. Grazie anche alla collaborazione con il Club Velico di Crotone è stato possibile portare la barca Hansa 303 nel porto di Cetraro. Una barca adatta a tutti, quindi anche a persone con gravi difficoltà motorie. Far provare, a chi è meno fortunato, l’ebrezza del poter navigare in mare in piena libertà ci riempie di gioia.

Al rientro dalla veleggiata ci sarà la conferenza stampa prevista per le 19.00 e la consegna della sedia JOB al comune di Cetraro. La sedia è stata acquistata con i proventi della raccolta fondi del calendario AIL 2021 (le cui foto sono state donate dal campione del mondo di fotografia subacquea, Francesco Sesso). Il Calendario AIL 2021 è stato realizzato grazie al progetto “Non ti ferMARE”….”fAILadifferenza” frutto della collaborazione tra AIL Cosenza e La Terra di Piero.