Tutte 728×90
Tutte 728×90

Acsi: Marca sempre più sola al comando

Acsi: Marca sempre più sola al comando

Il team di Marulla supera la Terrieri e approfitta dei pareggi di Catering e Diamet per staccare in classifica le dirette concorrenti.

marcagruppo

La capolista Marca in posa per i fotografi

Prosegue la corsa in testa alla classifica della Marca di Marigliano, che trova tre punti pesanti contro la Terrieri di Roberto Vallo. Pesanti perché i risultati maturati negli altri incontri, con le più dirette inseguitrici fermate sul pari, regalano il primo posto solitario alla squadra dal rendimento più costante nel torneo. Anche contro la Terrieri, infatti, Marulla e compagni sono usciti dal campo con una vittoria risicata nel punteggio ma non nel gioco. Catalano ha aperto le danze per i neroazzurri e dopo il pareggio di Forlano, a chiudere l’incontro ci ha pensato Musacco, con un rasoterra che ha superato l’ex di turno, Mimmo Gambaro. Giochi chiusi e un occhio agli altri campi, dove sono giunte solo buone notizie per mister Marigliano. Diamet e  Prestige infatti, hanno tradito le attese di chi si aspettava un big match fra due compagini fra le meglio strutturate del circuito. Ne è venuto fuori uno zero a zero poco emozionante, eccezion fatta per gli ultimi minuti di gara, con le due squadre che hanno sciupato una buona occasione a testa per portare a casa il bottino pieno. Stesso discorso per la Catering Center. La squadra di mister Calabria, attualmente al terzo posto in graduatoria, non è riuscita a tenere il passo della Marca, trovando sulla sua strada la Vizi e Delizie, penultima in classifica ma in un momento dove iniziano ad arrivare il buon gioco e i risultati. Ne è venuto fuori uno scoppiettante 2 a 2 firmato da Cianflone e dal solito Cardamone (20 reti per lui) per la Catering e da Cordò e Mazzotta per gli uomini di Tronco. Emozioni e reti a valanga anche nel match fra Rlb e Frangella. I radiofonici, al cospetto dei rookie del torneo, calano il poverissimo grazie alle segnature della ritrovata coppia gol Calvelli-Mirabelli. E cinque reti le infligge anche la Service Credit alla malcapitata Class Service, sempre più solitaria a fondo classifica. Il team di Caputo, trascinato da Sanguinetti e Scarpino, non molla la corsa alle posizioni che contano e resta saldamente ancorato al treno play off. Nella top eight delle formazioni che a fine anno disputeranno la fase finale, entra di diritto anche la Fratelli Morrone, e lo fa con una prova di forza contro la Mistral, squadra scavalcata in classifica dopo l’ultimo match. Le reti che valgono questo importante passo avanti sono state messe a segno da Pino, doppietta per lui e da Iorio, mentre alla Mistral sono servite a poco le marcature di Pellegrino e del sempreverde bomber Paciola. Nell’ultimo match di giornata, invece, la Euroedil centra un importante successo contro la Opus Homini. La squadra di Mirabelli era passata in vantaggio grazie alla rete di Celebre, subito pareggiata da Germano. Il gol vittoria però era opera di Corrente. Nella prossima giornata saranno diversi gli incroci cruciali per il prosieguo della stagione. Catering e Service Credit si incontreranno in un match sulla carta molto equilibrato e stesso discorso vale per la Prestige che affronterà una Mistral col dente avvelenato. Turno un po’ più agevole ma sempre insidioso per la Marca, che troverà sulla sua strada la Unieuro, vera e propria mina vagante di questo torneo.  (f.p.)

Related posts