sabato,Maggio 25 2024

L’INTERVISTA | Giulio Serra: «Una società di servizi per San Marco Argentano»

Fu sindaco l'ultima volta nel 2004. Dopo 20 anni di nuovo candidato per la poltrona più importante del Municipio: «Se eletto rivedremo la pianta organica, alcuni settori non hanno funzionato»

Featured Video Play Icon

Giulio Serra è stato sindaco di San Marco Argentano fino al 2004. Dopo venti anni, guidando la lista “Popolari Democratici”, è sceso di nuovo in campo candidandosi a primo cittadino. Nelle amministrative di giugno sfiderà quella uscente, Virginia Mariotti, con cui ha condiviso la parte iniziale dell’ultima legislatura. «È vero – ha detto oggi dagli studi di Cosenza Channel – il programma elettorale con cui vinse le ultime elezioni porta anche la mia firma. Poi però le nostre strade si sono divise».

Leggi anche ⬇️

Giulio Serra, politicamente attivo nel campo del centrodestra e in particolare di Forza Italia, ha risposto positivamente ad una serie di sollecitazioni. «Mi è stato chiesto di impegnarmi in prima persona ed ho accettato. Se ricordo come si amministra un Comune? Assolutamente sì, del resto non sono mai uscito dai quadri» ribatte a precisa domanda. Importante, invece, l’idea che propone per la sua campagna elettorale, partita ieri sera con la presentazione della lista in una piazza gremita.

«Ogni angolo del territorio merita pari dignità. È per questo motivo che sto pensando ad una società di servizi se dovessi essere eletto – spiega -. Il primo atto, però, sarebbe rivedere la pianta organica del Municipio. Alcuni settori hanno lavorato bene nell’ultima legislatura, altri meno. I vigili urbani sono passati da undici a quattro: onestamente un numero insufficiente». Nel video in apertura di articolo l’intervista completa a Giulio Serra.

Articoli correlati