Tutte 728×90
Tutte 728×90

Maggiolini: “Basta critiche verso di me. La mia stagione è fino ad ora positiva”

Maggiolini: “Basta critiche verso di me. La mia stagione è fino ad ora positiva”

L’esterno esce allo scoperto e ammette: “Non sono un terzino. Eppure fino ad ora credo di aver fatto molto bene la fase difensiva fatta eccezione per l’errore di Taranto”. E in vista della ripresa del campionato ammette: “Siamo più forti di tutti”.

maggiolini

L’esterno Tiziano Maggiolini (29)

Un esterno col vizietto del gol. Stiamo parlando di Tiziano Maggiolini (29), calciatore tra i più  positivi della stagione in corso. In alcune circostanze, però, il giocatore romano è stato attaccato soprattutto su una fase difensiva che lascia a desiderare. E proprio su questo aspetto ha voluto dire la sua Maggiolini. “Reputo la mia stagione molto positiva. Sia in fase offensiva che difensiva. Si, anche difensiva. Perché, fatta eccezione per il gol di Taranto dove mi sono preso tutte le responsabilità, non credo di averne commesse altre. Farò tesoro degli errori con la speranza che si eviti di criticare sempre la difesa e la fase difensiva”. Più chiaro di così. Ma il calciatore romano ha ancora qualcosa da dire. “Mi preme sottolinearlo perché a volte, finanche quando non abbiamo subito reti, c’è stato da ridire. Queste sono le mie caratteristiche. Sono più portato per la fase offensiva ma questo non significa che mi limito a fare solo questo. Con il modulo che attua il Cosenza gli esterni devono fare doppio lavoro. E nel rivedere le gare finora disputate sinceramente non posso lamentarmi del mio operato”. Il 2010 inizia con un Maggiolini carico e diretto. Tanto carico da sposare le parole del diggì Mirabelli che, senza mezzi termini, ha parlato di promozione in serie B. “Giusto. Sono d’accordo con il direttore e anzi, dico di più. Questa squadra ha solo problemi mentali e non tattici o di fase difensiva. Il 2010 dovrà vederci protagonisti perché siamo il Cosenza, una squadra superiore a Verona, Ternana e compagnia. Se entriamo in campo con questa determinazione possiamo puntare alla vetta senza problemi”. (Carlo Bilami)

Related posts