Tutte 728×90
Tutte 728×90

FRONTIERA | Il gup di Catanzaro concede gli arresti domiciliari a Pietro Calabria

FRONTIERA | Il gup di Catanzaro concede gli arresti domiciliari a Pietro Calabria

Il giudice per l’udienza preliminare di Catanzaro Carlo Saverio Ferraro ha accolto l’istanza di sostituzione della misura cautelare in carcere per uno degli imputati del maxi processo contro la ‘ndrangheta cosentina dei Muto di Cetraro, denominato “Frontiera” che si sta celebrando nel capoluogo di regione. 

Gli avvocati Giorgia Greco e Giuseppe Bruno avevano richiesto la misura cautelare degli arresti domiciliari per Pietro Calabria, ottenendola nella giornata di oggi. Misura che dovrà scontare in una abitazione alternativa rispetto alla sua residenza originaria.

Nel provvedimento di modifica della misura cautelare il gup scrive che, nonostante permanga il grave quadro indiziario e il pericolo di reiterazione delle analoghe condotte delittuose, il tempo «decorso dalla applicazione della misura, la condotta processuale, l’accettazione da parte della persona offesa dell’offerta di risarcimento del danno e dell’avvenuto pagamento della prima tranche», sono elementi che «consentono di modificare la misura cautelare». La Dda di Catanzaro aveva dato pare contrario. (Antonio Alizzi)

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it