Tutte 728×90
Tutte 728×90

STIGE | Le richieste della Dda per gli imputati cosentini

STIGE | Le richieste della Dda per gli imputati cosentini

Ieri requisitoria del pm della Dda di Catanzaro, Domenico Guarascio nel processo in abbreviato “Stige”.

Tre gli imputati della provincia di Cosenza nel processo in abbreviato contro la cosca cirotana Farao-Marincola.

Le richieste di condanna

Si tratta del Cavaliere Nicola Flotta, titolare e patron della struttura di Mandatoriccio, dove affiliati del clan avrebbero organizzato matrimoni e banchetti senza pagare e dell’ex sindaco di Mandatoriccio, Angelo Donnici, accusato di aver turbato un’asta pubblica. Quest’ultimo, come Flotta, scarcerato poco dopo l’ordinanza del gip per assenza dei gravi indizi di colpevolezza.

In questo filone ci sono anche l’acrese Angelo Cofone, già assolto nel processo “Acheruntia”, e del reggente del clan “Lanzino” a Rende, Adolfo D’Ambrosio, attualmente al 41bis.

Per Flotta, la pubblica accusa ha chiesto 8 anni di carcere, per Donnici 2 anni e per D’Ambrosio e Cofone 4 anni ciascuno. Si attendono le discussioni difensive ed eventuali repliche e controrepliche delle parti processuali. (a. a.)

Related posts