Tutte 728×90
Tutte 728×90

Il Cosenza è da playoff per numero di tifosi al Marulla

Il Cosenza è da playoff per numero di tifosi al Marulla

La classifica degli spettatori parla chiaro: il Cosenza è al nono posto grazie ai tifosi, ma con il dato della gara col Verona salirebbe al sesto…

Guarascio dovrebbe benedire ogni giorno il proprio pubblico. Fin dal primo giorno in cui ha messo piede a Cosenza gli è sempre stato espresso un concetto: porta la squadra dove la città ritiene di poter stare e al resto penseranno i tifosi. Così è stato. La Serie B, infatti, ha garantito al patron record di incassi continui, non ultimo quello del match con la Salernitana: il terzo più alto degli ultimi 20 anni. Ad ogni modo, nella speciale graduatoria che mette a confronto le presenze negli stadi della Serie B, i rossoblù sono al momento noni. Sul dato, però, pesa lo “zero” della gara col Verona. Conteggiando gli 11mila supporter rimasti fuori il Marulla, i Lupi volerebbero al sesto posto…

Tifosi passionali

Si ragiona per media, ma anche la somma totale dei presenti esprime dati significativi. Davanti a tutti c’è il Benevento: 141.038 biglietti venduti, vale a dire 10.845 a gara interna. La Serie A disputata lo scorso anno ha fidelizzare una città, che a Lecce non ha mai fatto mancare il proprio apporto. Al Via del Mare, dove si giocherà il recupero con l’Ascoli, sognano il sorpasso forti della media 10.368 e di un totale di 124.420. A completare il podio c’è il Foggia che ha tifosi molto caldi: 131.386 presenze, media di 10.107.

Fuori dal podio

A seguire ci sono Verona (130.210, media di 10.016), Salernitana (127.797, media di 9.128) e Palermo (102.135, media di 7.856). Prima del club rosanero, tuttavia, sarebbe dovuto esserci il Cosenza che in 13 gare casalinghe ha portato al Marulla 93.345 sportivi di fede rossoblù. A questi, però, mancano quelli che furono chiusi fuori dai cancelli l’1 settembre scorso, in occasione della partita non disputata col Verona. Conteggiandoli, si volerebbe a 104.345 per una media reale di 8.026 anziché una viziata di 7.180.

La classifica di calcio.com

Related posts