venerdì,Aprile 12 2024

Flixbus espande la sua rete in Calabria: ecco i nuovi collegamenti

FlixBus continua a consolidarsi in Calabria: da giovedì 27 giugno, 30 nuove città calabresi entreranno a far parte della rete di autobus intercity più estesa al mondo. Questo grazie alla collaborazione con La Valle Interlines.. Tra i nuovi collegamenti, già acquistabili su tutti i canali FlixBus, le prime connessioni con il Tirreno Cosentino e nuove

Flixbus espande la sua rete in Calabria: ecco i nuovi collegamenti

FlixBus continua a consolidarsi in Calabria: da giovedì 27 giugno, 30 nuove città calabresi entreranno a far parte della rete di autobus intercity più estesa al mondo.

Questo grazie alla collaborazione con La Valle Interlines.. Tra i nuovi collegamenti, già acquistabili su tutti i canali FlixBus, le prime connessioni con il Tirreno Cosentino e nuove corse da e per il Parco del Pollino, la Valle del Crati, la Sila e la Piana di Gioia Tauro.

Con questo consolidamento, FlixBus intende contribuire alla valorizzazione del territorio, connettendo alla propria rete capillare sia aree turisticamente già rinomate che i tesori nascosti della regione, e al tempo stesso creare nuova mobilità nei piccoli centri tradizionalmente meno collegati, in linea con l’espansione perseguita in tutta Europa, dove il 40% delle sue fermate si trova in comuni con meno di 20.000 abitanti.

Primi collegamenti con Catanzaro

Collegata per la prima volta Catanzaro: il capoluogo, collegato con 12 città italiane, tra cui Salerno, Caserta, Padova e Venezia, è finalmente integrato nella rete degli autobus verdi.  Potenziati inoltre i collegamenti con alcuni dei principali centri calabresi: il numero delle città raggiungibili da Cosenza aumenta aoltre 50, con l’aggiunta, fra le altre cose, delle connessioni con Mentone e Nizza, che contribuiranno a veicolare i flussi turistici in arrivo dall’estero nel capoluogo bruzio grazie anche alle inteconnessioni disponibili con la rete capillare di FlixBus in Francia. Lamezia Terme sarà invece collegata con oltre 60 città, tra cui Bergamo, Brescia, Verona, Padova e Venezia, eVibo Valentiacon oltre 30 città, tra cui Sala Consilina, hub strategico della rete FlixBus nel Sud Italia.

I collegamenti con la costa tirrenica

Meta privilegiata di sempre più bagnanti, il litorale cosentino è finalmente raggiunto dagli autobus verdi, che fermeranno a Tortora, Scalea, Santa Maria del Cedro, Diamante, Belvedere Marittimo, Cetraro, Guardia Piemontese, Fuscaldo, Paola e Amantea. Con un solo cambio a Sala Consilina, la Riviera dei Cedri sarà così collegata con oltre 30 città, tra cui Roma, Firenze, Bologna, Milano e Torino.

Nuovi autobus Flixbus in Calabria
Nuovi autobus Flixbus in Calabria

In viaggio nell’entroterra

Ampliate le connessioni con il Parco Nazionale del Pollino, dove FlixBus è già presente con una fermata a Mormanno. Dal 27 giugno saranno connesse anche Castrovillari e Morano Calabro, Lungro, Frascineto, Acquaformosa, San Donato di Ninea, San Sosti e Sant’Agata di Esaro, da cui si potrà viaggiare, direttamente o con una sola interconnessione, verso Roma, Bologna, Milano e Torino.

Sempre nell’entroterra, sono integrate nella rete FlixBus Roggiano Gravina, Torano Castello, Altomonte e San Marco Argentano, che si aggiungono ai vari comuni già raggiunti nella Valle del Crati, tra cui Bisignano, Spezzano Albanese, Luzzi e Tarsia, e saranno collegate con alcune delle principali città italiane, come Roma, Firenze e Genova.

Un’altra novità è costituita dal consolidamento di FlixBus nell’area silana: oltre a potenziare i collegamenti con Acri, la società fermerà anche a San Giovanni in Fiore, Spezzano della Sila e Mangone, che collegherà con città come Salerno, Caserta, Bologna e Milano, a beneficio anche degli amanti della montagna in fuga dal caldo estivo, che potranno raggiungere con facilità il Parco Nazionale della Sila. Insomma, lo sviluppo di FlixBus nel Sud Italia non finisce qui.

Articoli correlati