Cosenza Calcio

Idda, altro grande gesto: «Taglio stipendi? Sì, se può aiutare i magazzinieri»

Il difensore del Cosenza Riccardo Idda non ha dubbi: «Tutti dovremmo fare qualcosa per quanto possibile. Io penserei a chi non scende in campo».

Riccardo Idda si conferma come al solito dalla parte dei lavoratori. O, per meglio dire, dalla parte di chi non gode di contratti di un certo tipo. Il difensore del Cosenza non esita a mettere davanti a qualsiasi rivendicazione il ruolo centrale dei magazzinieri. Oggi, al pari di altre figure che gravitano intorno allo spogliatoio, sono quelli più a rischio dal punto di vista economico. E’ per queste persone che viene fuori l’indole marcatamente ideologica dello stopper sardo. 

«Siamo disposti a fare la nostra parte»

Idda spiega il suo pensiero, chiaramente influenzato dall’emergenza Coronavirus che sta affrontando la Calabria così come il resto del paese. «Credo che il calcio viva un momento in cui ognuno dovrebbe fare la propria parte per evitare il default. Anche noi giocatori, per quanto possibile, a patto che reamente tutto ciò serva a garantire la “vita” del club. Mi riferisco ad assicurare la tranquillità dei magazzinieri e, in generale, di tutti quelli che operano ogni giorno per la squadra. Insomma, per chi lavora e non scende in campo come noi. Ecco, in quel caso varrebbe la pena fare un sacrificio». 

Idda e la ripresa dei campionati

Se da un lato la Uefa e la Figc spingano per tornare a disputare i campionati, le singole leghe fanno opposizione. Al Cosenza farebbe comodo cristallizzare la classifica così da evitare il rischio retrocessione. «Noi giocatori attendiamo le determinazioni da parte dell’AIC, per quanto abbiamo iniziato a parlarne già tra di noi. Non ritengo sia ipotizzabile ad oggi una ripresa dei delle ostilità, ma siamo professionisti e ci adegueremo. Io sono rimasto a Cosenza, città bella e accogliente. Mi fa specie vederla vuota per la quarantena» chiude Idda dalle colonne di Gazzetta del Sud

Tags
Mostra altro

Antonio Clausi

Iscritto all’Ordine dei Giornalisti dal 2010 ha lavorato fin dal 2007 presso le redazioni de “La Provincia Cosentina”, di “Calabria Ora”, di “Cronache del Garantista” di cui coordinava i servizi per la Calabria, e del “Quotidiano del Sud”. Dal 2008, inoltre, collabora attivamente con CosenzaChannel.it. Spesso ospite di talk-show televisivi e radiofonici, ha come hobby i 33 giri e la musica.

Articoli correlati

Back to top button
error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it
Close

Adblock Rilevato

Supporta Cosenzachannel.it, disabilita il tuo Adblock per la nostra pagina