martedì,Marzo 5 2024

Covid, contagi in aumento in Italia. Ipotesi open day vaccinali

Convocata una Cabina di regia per decidere il da farsi. Parlano gli esperti

Covid, contagi in aumento in Italia. Ipotesi open day vaccinali

I contagi Covid in Italia aumentano mentre la campagna vaccini stenta a decollare, tra le proteste dei cittadini e dei medici di famiglia che non trovano le dosi. Immediata la risposta della direzione della Prevenzione del ministero della Salute che ha convocato le Regioni, domani – a quanto apprende l’Adnkronos Salute – per una Cabina di regia straordinaria sul tema delle vaccinazioni e sull’ipotesi di open day nazionali per rilanciarle in modo più robusto. Si vuole anche capire perché le vaccinazioni anti-Covid non stiano procedendo in modo uniforme nei vari territori.

Vaccino anti-covid e open day, cosa ne pensano gli esperti

Ma cosa ne pensano gli esperti? «Condivido l’idea, che mi pare ottima, del direttore della Prevenzione Francesco Vaia di tornare a fare gli open day vaccinali per il Covid, anche per semplificare le procedure. Mi risulta che ci siano persone, anche anziane, che risiedono in regioni diverse dalla propria che non si possono vaccinare per le anagrafiche diverse. Io credo che sia una buona idea rimettere gli open day anche riattivando gli hub delle regioni. La percentuale di vaccinati over 80 è veramente bassa, facciamo presto». Così all’Adnkronos Salute Matteo Bassetti, direttore Malattie infettive dell’ospedale policlinico San Martino di Genova.

«Chiariamo una cosa: se non c’è la certezza di avere avuto la malattia Covid, quindi un tampone positivo, il vaccino andrebbe fatto – spiega Ciccozzi – Se invece c’è la certezza si possono aspettare i 4 mesi, ma nel dubbio, e considerando il caso di una persona con età avanzata, meglio fare l’immunizzazione. Non ci sono problemi dal punto di vista immunologico».

«L’adesione alla vaccinazione» anti-Covid in Italia «è veramente scadente ed è triste che sia così». Come pure il fatto che «in alcune regioni, sentivo oggi nel Lazio ma credo anche in altre, non ci sono vaccini o comunque si registrano difficoltà di accesso alla vaccinazione e quindi anche chi desidera vaccinarsi sta avendo difficoltà a farlo. Ben vengano dunque iniziative come gli Open day vaccinali», dichiara all’Adnkronos Salute il virologo Fabrizio Pregliasco. «Il Covid è in crescita», avverte.

fonte: Adnkronos

Articoli correlati