martedì,Settembre 27 2022

Dall’Olanda: «Carica virale da Sars-Cov2 aumenta con l’età»

Secondo uno studio scientifico, disponibile sulla piattaforma Medrxiv, la carica virale di Sars-CoV-2 aumenta con l’età. Nei bambini di età inferiore a 12 anni può essere “circa 16 volte” più bassa di quella degli anziani over 80. «Questi risultati suggeriscono anche che i test antigenici potrebbero avere una sensibilità inferiore nei bambini rispetto agli adulti»

Dall’Olanda: «Carica virale da Sars-Cov2 aumenta con l’età»

Secondo uno studio scientifico, disponibile sulla piattaforma Medrxiv, la carica virale di Sars-CoV-2 aumenta con l’età. Nei bambini di età inferiore a 12 anni può essere “circa 16 volte” più bassa di quella degli anziani over 80. «Questi risultati suggeriscono anche che i test antigenici potrebbero avere una sensibilità inferiore nei bambini rispetto agli adulti» affermano dal Laboratorio regionale di sanità pubblica del Kennemerland, e colleghi, in Olanda.

Gli under 12 svolgono un ruolo limitato nella trasmissione di Sars-CoV-2, ragionano gli scienziati. Attualmente, la relazione tra carica virale e infettività non è ancora ben compresa. L’obiettivo dei ricercatori, comunque, era descrivere la distribuzione della carica virale in diversi gruppi di pazienti Covid e fasce d’età. Esaminati, in tal senso, i risultati positivi a Sars-CoV-2 da tamponi nasofaringei raccolti tra l’1 gennaio e l’1dicembre 2020, nei servizi sanitari pubblici delle regioni Kennemerland e Hollands Noorden, Olanda Settentrionale. Si tratta di pazienti con sintomi respiratori presentati dal medico generico o in ospedale, operatori sanitari di 4 ospedali regionali, residenti in case di riposo e così via.

I dati raccolti presentano «una chiara relazione tra età e carica virale Sars-CoV-2», e rilevano che «in particolare i bambini sotto i 12 anni mostrano cariche inferiori rispetto a quelle degli adulti, indipendentemente dal sesso o dalla durata dei sintomi, e con una differenza di 16 volte», appunto, «fra gli over 80 e gli under 12».