lunedì,Giugno 24 2024

Omicidio Romina Iannicelli, ecco la sentenza di secondo grado

La Corte d’Assise d’Appello di Catanzaro, presieduta dal presidente Fabrizio Cosentino, ha confermato la condanna all’ergastolo per Giovanni Di Cicco, presunto assassino di Romina Iannicelli, sua convivente, uccisa nel 2019 a Cassano all’Jonio, sorella di Giuseppe Iannicelli, eliminato nella strage del gennaio 2014, dove perse la vita anche il piccolo Cocò Campolongo. I giudici di

Omicidio Romina Iannicelli, ecco la sentenza di secondo grado

La Corte d’Assise d’Appello di Catanzaro, presieduta dal presidente Fabrizio Cosentino, ha confermato la condanna all’ergastolo per Giovanni Di Cicco, presunto assassino di Romina Iannicelli, sua convivente, uccisa nel 2019 a Cassano all’Jonio, sorella di Giuseppe Iannicelli, eliminato nella strage del gennaio 2014, dove perse la vita anche il piccolo Cocò Campolongo.

I giudici di secondo grado hanno accolto quasi totalmente le richieste avanzate dalla procura generale di Catanzaro, eliminando la parte relativa all’isolamento diurno. Nel processo si sono costituite le parti civili, rappresentate dall’avvocato Luca Minisci del foro di Castrovillari.