domenica,Maggio 19 2024

Sanità Pollino, nuovo incontro con il commissario Graziano. Laghi: «Fatti passi avanti»

La riunione era previsto dopo l’ultima seduta del Tavolo sulla sanità del Pollino. A fine mese l’atto aziendale con la Riabilitazione Intensiva

Sanità Pollino, nuovo incontro con il commissario Graziano. Laghi: «Fatti passi avanti»

Si è nuovamente riunito il vertice sulla sanità del Pollino all’Asp di Cosenza con il consigliere regionale, Ferdinando Laghi, il sindaco di Castrovillari, le sigle sindacali e gli esponenti delle associazioni del territorio del Pollino.

L’aspetto forse più rilevante emerso dalla riunione è stata la rassicurazione, da parte del Commissario Straordinario dell’ASP, Graziano, su esplicita domanda del Consigliere Laghi, che il nuovo Atto Aziendale conterrà l’inserimento dell’Unità Operativa Complessa di Riabilitazione Fisiatrica nell’Ospedale di Castrovillari, uno dei punti fondamentali rivendicati dalle popolazioni di Esaro e Pollino e dai loro rappresentanti. Ciò consentirà anche un miglior raccordo con le strutture sanitarie territoriali di Mormanno, Lungro e San Marco Argentano. Un passo avanti importante, nel riconoscimento del Diritto alla Salute delle popolazioni locali a cui pure si aggiungono altre buone notizie riguardanti interventi di ristrutturazione per l’Ospedale di Castrovillari, in particolare del Pronto Soccorso, nonché una serie di interventi di modernizzazione del parco delle attrezzature tecnologiche, riguardanti vari Reparti e Servizi dell’Ospedale.

Anche sotto l’aspetto della integrazione dello scarso personale presente nel nosocomio del Pollino pare ci possano essere dei miglioramenti, anche se i dati disponibili al riguardo non paiono del tutto concordanti. Un incontro comunque proficuo secondo il capogruppo alla Regione di “De Magistris Presidente”, Ferdinando Laghi, che ha sottolineato gli elementi positivi emersi e il clima disteso nel quale lo stesso si è svolto, sottolineando tuttavia la necessità di continuare a lavorare insieme per il Diritto alla Salute delle popolazioni interessate. La prossima riunione dovrà riguardare il nuovo Atto Aziendale che il Commissario sottoporrà, a breve, a Istituzioni, Sindacati, Sindaci, Associazioni, prima del suo inoltro agli uffici regionali.

«Ci sono buoni elementi di soddisfazione e speranza, – ha dichiarato Laghi, a margine dell’incontro – in primo luogo il riconoscimento della Unità Operativa Complessa di Riabilitazione Intensiva Fisiatrica a Castrovillari, ma, naturalmente, è necessario continuare sulla strada intrapresa, in primo luogo bandendo i concorsi e accelerando le assunzioni, a tempo indeterminato, di personale sanitario tutto, senza del quale anche le ristrutturazioni e gli aggiornamenti tecnologici rischiano di rivelarsi inutili. Portare a rapida conclusione i concorsi e procedere a nuove assunzione è un elemento imprescindibile per la ripresa della sanità nel Pollino, nell’Esaro e non solo».

«Ho anche sottolineato al Commissario Graziano – ha aggiunto il Consigliere Laghi – come sia necessaria una rideterminazione degli ambiti territoriali dei distretti sanitari, per riequilibrare la discrepanza tra la fascia jonica e Esaro-Pollino. E ciò sulla base di criteri orografici e viari, ma anche di natura funzionale e storica. Ho segnalato pure, su pressante richiesta delle Associazioni di Volontariato – ha concluso Laghi- la richiesta, che è anche nell’interesse dell’Azienda sanitaria, di riaprire quanto prima alle attività di supporto svolte dalle Associazioni e bruscamente interrottesi a causa del COVID, ottenendo, anche in questo caso, confortanti rassicurazioni».

Articoli correlati