giovedì,Luglio 18 2024

Ferdinando Laghi a Spezzano Albanese: «L’ambiente è salute per tutti»

L’attenzione è stata posta su molti argomenti come i cambiamenti climatici che dipendono dall’attività umana e le sue ripercussioni;

Ferdinando Laghi a Spezzano Albanese: «L’ambiente è salute per tutti»

Si è tenuto questa mattina, presso l’Istituto Comprensivo “Rita Levi Montalcini” di Spezzano Albanese, l’incontro con gli studenti della scuola media, organizzato e moderato da Emanuele Armentano, giornalista e Presidente MeEduSA, e tenuto dal Consigliere regionale Ferdinando Laghi, vice Presidente italiano dell’Associazione Internazionale Medici per l’Ambiente (ISDE). L’evento è stato aperto dai saluti del collaboratore della Dirigente Scolastica (Maria Cinzia Pantusa), Paolo Cucci, il quale ha sottolineato l’entusiasmo della scuola a partecipare ad iniziative del genere.

La giornata fa parte di una serie di incontri sulla tutela della salute attraverso la salvaguardia ambientale, discutendo anche della situazione attuale del nostro pianeta e delle possibili soluzioni per migliorarla. Come di consueto, Laghi ha interagito con i ragazzi, presentando delle diapositive create appositamente per l’evento. Forte il suo invito agli studenti di «promuovere un comportamento corretto verso noi stessi perché, di conseguenza, avrà una ripercussione positiva sull’ambiente». «Non dobbiamo salvare il Pianeta, ma la razza umana – ha evidenziato Laghi – dobbiamo fare la cosa giusta per noi stessi».

L’attenzione è stata posta su molti argomenti come i cambiamenti climatici che dipendono dall’attività umana e le sue ripercussioni; le sostanze inquinanti che si spostano nell’aria e che non si riescono ad eliminare; la fame nel mondo, presente nonostante ci sia una sovrapproduzione mondiale che soddisferebbe 10 miliardi di persone.

Alla relazione è seguito un interessante dibattito con i ragazzi, che hanno posto domande e aperto riflessioni riguardo temi e problematiche come i rischi della salute umana causati dal fumo di sigaretta, gli effetti dell’energia nucleare, il buco dell’ozono, ecc.

Il fine di questi incontri è quello di voler sensibilizzare le nuove generazioni su un tema importante come l’inquinamento, ma ancor di più informare e sensibilizzare riguardo la prevenzione. «Il diritto alla salute -ha concluso Laghi -, consiste in primo luogo nell’evitare di ammalarsi e la prevenzione e lotta all’inquinamento è uno degli strumenti più potenti per mantenerci sani».

L’entusiasmo degli studenti e la loro curiosità sono la conferma di quanto sia importante dare spazio ad iniziative come questa, per meglio comprendere cosa accade, come accade e che tipo di conseguenza segue ad un determinato comportamento o abitudine errata, per poter assumere e fare assumere comportamenti adeguati e virtuosi.

Articoli correlati