lunedì,Maggio 20 2024

Cassano Ionio, revocati i domiciliari ai suoceri di Luigi Abbruzzese

I due indagati ritenuti prossimi congiunti dell'allora latitante cassanese che dal 2014 conviveva con Erminia Cerchiara, figlia di Mario Cerchiara e Maria Stella Campana

Cassano Ionio, revocati i domiciliari ai suoceri di Luigi Abbruzzese

Mario Cerchiara e Maria Stella Campana, tornano in libertà. Lo ha deciso il gip distrettuale di Catanzaro, Sara Mazzotta, in accoglimento dell’istanza di revoca della misura cautelare presentata dagli avvocati Giorgia Greco e Tanja Argirò. I due indagati sono accusati di favoreggiamento nell’ambito della latitanza del presunto boss di Cassano Ionio, Luigi Abbruzzese, ritenuto dalla Dda di Catanzaro quale “reggente” della cosca degli “zingari” di Cassano Ionio. Luigi Abbruzzese infatti fu catturato nell’estate del 2018 dagli agenti della Squadra Mobile di Cosenza, dopo alcuni anni passati nell’ombra, con viaggi fino in Germania, per commercializzare la droga, come si legge nel provvedimento “Gentlemen 2“.

I difensori Greco e Argirò avevano presentato la documentazione – un certificato di stato di famiglia del 2019 – attestante l’inserimento di Erminia Cerchiara, figlia di Mario Cerchiara e Maria Stella Campana, nello stato di famiglia di Luugi Abbruzzese e, inoltre, la sentenza del tribunale di Castrovillari, con la quale Erminia Cerchiara era stata assolta dal reato di favoreggiamento, sempre nell’ambito del periodo di latitanza di Luigi Abbruzzese.

Già dal 2014, tra Luigi Abbruzzese e Cerchiara era in corso una convivenza more uxorio e sul punto la Cassazione ha espresso un giudizio chiaro. «La causa di non punibilità prevista dall’art. 384 del codice di procedura penale, è applicabile anche nei confronti dei componenti di una famiglia di fatto e dei loro prossimi congiunti, dovendosi recepire un’interpretazione “in bonam partem” che consenta la parificazione, sul piano penale, della convivenza “more uxorio” alla famiglia fondata sul matrimonio». Per questi motivi, i due suoceri di Luigi Abbruzzese hanno ottenuto di nuovo la libertà. Mario Cerchiara è difeso dagli avvocati Giorgia Greco e Tanja Argirò, Maria Stella Campana dall’avvocato Giorgia Greco.

Articoli correlati