Tutte 728×90
Tutte 728×90

“Che capolavoro”, quinto festival della cultura creativa

“Che capolavoro”, quinto festival della cultura creativa

Per il quinto anno consecutivo, grazie alle iniziative della BCC Mediocrati, anche Cosenza viene inserita tra le città del Festival della Cultura Creativa. 

Quest’anno, seguendo il filone della manifestazione, “Che Capolavoro!”, è stato organizzato un viaggio nella ricchissima storia cittadina. Partner d’eccezione è il Museo Consentia Itinera, che nella splendida Villa Rendano propone percorsi multimediali nella Città di Cosenza. L’esperienza è aperta a soci e clienti della banca e si inserisce nella più ampia cornice del Festival, promosso dall’ABI e dalle banche per avvicinare i giovani alla cultura.

Il tema di quest’anno è legato direttamente all’anno europeo del Patrimonio Culturale (Decisione EU del Parlamento Europeo e del Consiglio del 17 maggio 2017) che definisce il patrimonio culturale come elemento di memoria e di identità ma anche di creatività e futuro.

“Quanto realizzato a Cosenza dalla Fondazione Attilio ed Elena Giuliani Onlus è di per sé una grande testimonianza – ha detto il presidente della BCC Mediocrati, Nicola Paldino – perché non si è limitata al recupero architettonico di un bene immobile di grande pregio, come Villa Rendano, ma lo ha usato come contenitore di cultura e moltiplicatore di conoscenza. L’uso delle nuove tecnologie, da questo punto di vista, coinvolge le nuove generazioni e arricchisce intelligentemente l’offerta museale della città”.

Il Festival della Cultura Creativa prevede oltre 65 eventi culturali in 45 città italiane. Tutte le informazioni e i dettagli sul programma nazionale sono disponibili sul sito www.culturacreativa.it.

Related posts