Dall' ItaliaDalla CalabriaFoto

FlixBus arriva in Calabria grazie agli operatori storici IAS e Romano

Il leader europeo dei viaggi in autobus sbarca in Calabria, collegando oltre 30 città delle province di Crotone e Cosenza con più di 1.700 destinazioni nazionali ed europee.

Ha inizio oggi, la collaborazione con gli operatori storici della mobilità calabrese IAS Touring e Fratelli Romano S.p.A. Una partnership importante che apre nuove prospettive di mobilità per la regione, che, da settembre, potrà beneficiare di collegamenti sempre più efficienti e adatti alle esigenze di tutti: studenti, lavoratori e famiglie, nonché dei quasi 9 milioni di turisti che solo nel 2017 hanno deciso di trascorrere le proprie vacanze estive in Calabria.

«Siamo molto lieti di annunciare queste collaborazioni con due operatori storici e radicati nella realtà locale quali IAS e Romano, e di collegare finalmente la Calabria a livello nazionale ed europeo. Per noi è fondamentale garantire a tutti, anche a chi parte dai piccoli centri, la possibilità di spostarsi con facilità, oltre che contribuire a promuovere il territorio grazie al nostro network di oltre 300 mila collegamenti ed in continua espansione» afferma Andrea Incondi, Managing Director di FlixBus Italia.

Da oggi pertanto sarà possibile acquistare, direttamente sul sito www.flixbus.it, tramite Appe nelle oltre 200 agenzie del territorio affiliate, tutti i biglietti per viaggiare da e verso la Calabria a partire dal mese di settembre.

30 città collegate in Calabria: impiegati quasi 90 autisti e oltre 30 autobus. Da settembre FlixBus collegherà 26 centri in provincia di Cosenza, tra cui cittadine di medie dimensioni come Corigliano-Rossano, Rende o Acri e località minori quali Mongrassano, Pietrapaola e Spezzano Terme, e 6 centri in provincia di Crotone, tra cui Cutro, Torretta di Crucoli, Cirò Marina e Strongoli Marina. Chi parte dalle due province potrà così raggiungere direttamente le principali città italiane come Roma, Napoli, Firenze, Venezia e Torino, e con pochi cambi, le principali città europee.

Tra le città che maggiormente beneficeranno della collaborazione c’è Cosenza, che sarà collegata con Campania, Lazio, Toscana e Umbria: 14 collegamenti verso Napoli, 42 connessioni verso la Capitale, 14 verso Firenze e Siena e 28 collegamenti con Perugia.

Così come Cariati e Crotone, da cui si potrà viaggiare con facilità verso Roma (21 connessioni a settimana da Cariati e 14 da Crotone), Napoli (7 collegamenti settimanali per entrambe le città), Perugia (14 collegamenti settimanali da Cariati e 7 da Crotone) e Milano (fino a 7 connessioni a settimana da entrambe le città).

Grazie alla collaborazione, i passeggeri calabresi potranno inoltre accedere fin da subito a tutti i servizi innovativi FlixBus, come ad esempio il sistema di prenotazione facile e intuitivo sia su Appsia tramite sito, la possibilità di acquisto presso le oltre 6.000 agenzie di vendita su tutto il territorio nazionale, la flessibilità di cancellazione e cambio della prenotazione fino a 15 minuti prima della partenza, Wi-Fi gratuito e prese elettriche a bordo e prezzi dinamici e convenienti.

«Dopo anni di attività, stiamo per operare un decisivo salto di qualità, siglando una collaborazione con un operatore di cui condividiamo gli alti livelli di sicurezza e qualità e, soprattutto, l’attenzione per il passeggero. Con questo accordo vogliamo continuare a creare valore per il territorio e continuare a crescere nel settore della mobilità» dichiara Gennaro Scura, Amministratore di IAS.

«Con questa partnership vogliamo rispondere ad un’esigenza di mobilità crescente espressa dalla provincia di Crotone e allo stesso tempo garantire un servizio sempre più innovativo e competitivo, capace di rispondere al meglio alle nuove esigenze dei passeggeri e generare nuove opportunità di lavoro e nuove occasioni per il territorio» afferma Ezio Romano, Presidente della Fratelli Romano S.p.A.

Tags
Mostra altro

Redazione Cosenza Channel

Cosenza Channel è una testata giornalista nata nel 2008 con l’idea di occuparsi principalmente delle notizie sul Cosenza Calcio. Il successo conseguito sin dai primi anni ha permesso alla testata di avviare una collaborazione televisiva per mandare in onda un format che parlasse di calcio, in particolare dei Lupi e poi delle altre squadre calabresi. La svolta arriva nel 2016, quando la redazione amplia i contenuti del portale d’informazione, pubblicando notizie di attualità. Il 5 settembre 2019 Cosenza Channel si trasforma completamente. Nuova grafica, contenuti esclusivi, con l’obiettivo di crescere e rendere un servizio informativo sempre più attendibile e di qualità.

Articoli correlati

Back to top button
error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it

Adblock Rilevato

Supporta Cosenzachannel.it, disabilita il tuo Adblock per la nostra pagina