mercoledì,Agosto 10 2022

A dicembre l’udienza preliminare di Oliverio, Adamo e Occhiuto

Si svolgerà il 13 dicembre 2019 l’udienza preliminare del processo “Passepartout“, l’inchiesta della procura ordinaria di Catanzaro sulla gestione degli appalti pubblici (e non solo) nel Cosentino. Rischiano il processo, così come richiesto dall’ufficio inquirente coordinato dal procuratore Nicola Gratteri, il governatore della Regione Calabria Mario Oliverio, l’ex vicepresidente della Giunta di Agazio Loiero, Nicola

A dicembre l’udienza preliminare di Oliverio, Adamo e Occhiuto

Si svolgerà il 13 dicembre 2019 l’udienza preliminare del processo “Passepartout“, l’inchiesta della procura ordinaria di Catanzaro sulla gestione degli appalti pubblici (e non solo) nel Cosentino. Rischiano il processo, così come richiesto dall’ufficio inquirente coordinato dal procuratore Nicola Gratteri, il governatore della Regione Calabria Mario Oliverio, l’ex vicepresidente della Giunta di Agazio Loiero, Nicola Adamo e il sindaco di Cosenza, Mario Occhiuto. Le indagini, tuttavia, riguardano il consigliere comunale di Cosenza, Luca Morrone e il commissario straordinario della Sorical, Luigi Incarnato.

Il gip su Adamo e Oliverio: «Non c’è alcuna associazione a delinquere»

L’inchiesta su Oliverio, Adamo e Occhiuto

Nel mirino sono finiti diversi appalti pubblici, come la realizzazione di piazza Bilotti a Cosenza, usata secondo i magistrati come merce di scambio ai fini elettorali per fermare la marcia di Mario Occhiuto dopo le dimissioni forzate nel febbraio del 2016, e la costruzione (oggi a rischio come si evince da una nota del M5S) della Metroleggera Cosenza-Rende-Unical. Inchiesta, ad onor di cronaca, importante da un punto di vista del teorema accusatorio che però dinanzi al gip di Catanzaro non ha trovato la dimensione voluta dai pm di Catanzaro, visto che il giudice cautelare ha rigettato quasi tutte le richieste di misura cautelare, disarticolando anche l’associazione a delinquere finalizzata alla corruzione.

A dicembre anche “Lande Desolate”

Qualche giorno prima, invece, ci sarà l’udienza preliminare di “Lande Desolate”, indagine su piazza Bilotti, Lorica e Scalea. Qui rischia il processo il governatore della Calabria, Mario Oliverio, l’imprenditore Giorgio Ottavio Barbieri, assolto nel processo “Frontiera” e altri imputati. Mario Occhiuto, infine, l’8 novembre sarà di fronte al gup Francesco Luigi Branda per il reato di bancarotta fraudolenta. Due mesi caldi per i candidati alla carica di Governatore della Calabria, quasi sicuramente senza simboli di partito.

Articoli correlati