mercoledì,Giugno 29 2022

Nuove misure dal 7 al 15 gennaio: prevista “zona arancione” nazionale

Dal 7 al 15 gennaio ci saranno nuove norme per bloccare la diffusione del coronavirus. Scuola: sì alla riapertura al 50%. Ecco le novità.

Nuove misure dal 7 al 15 gennaio: prevista “zona arancione” nazionale

Per il premier, Giuseppe Conte la scuola deve riaprire il 7 gennaio prossimo in presenza al 50%. E’ quanto emerge dall’incontro avuto oggi tra il presidente del Consiglio, il ministro per gli Affari regionali, Francesco Boccia e il comitato tecnico-scientifico.

Secondo quanto filtra, il Governo avrebbe pensato di applicare un provvedimento ponte tra il 7 e il 15 gennaio, ovvero tra la data di scadenza del decreto natalizio e quella dell’ultimo Dpcm. Non si esclude che tale provvedimento contenga misure che saranno applicate a livello nazionale, aldilà del sistema delle fasce.

Nel week-end del 9 e 10 gennaio in tutta Italia saranno in vigore le misure previste per la zona arancione: tra queste, le chiusure di bar e ristoranti anche a pranzo, ma aperti solo per la vendita da asporto. Dal 7 gennaio e fino al 15, data di scadenza dell’ultimo DPCM, viene consentito lo spostamento tra le regioni solo per ragioni di necessità. Si pensa ad una proroga del divieto di ospitare a casa più di due parenti o amici, minori di 14 anni esclusi.

Articoli correlati