mercoledì,Maggio 22 2024

“Carcere e dintorni”, un ciclo di incontri per raccontare la realtà della detenzione

Primo appuntamento a Cosenza: si discuterà del tema dei suicidi in cella alla "Casa di quartiere", dove sarà anche possibile visitare due mostre permanenti

“Carcere e dintorni”, un ciclo di incontri per raccontare la realtà della detenzione

“Carcere e dintorni” è il nome del ciclo di incontri sul carcere organizzato dall’associazione Yairaiha onlus. «Lo scopo – si legge in un comunicato – è quello di raccontare alla società civile frammenti di questo complesso universo, a volte impenetrabile e molto spesso difficile da decifrare. Parleremo di alternative possibili, di suicidi, di lavoro e reinserimento sociale. Ma anche di mala sanità penitenziaria, tortura e maternità incarcerata».

Primo appuntamento a Cosenza, sabato 10 dicembre alle 17, alla “Casa di quartiere” in via Galeazzo Tarsia 23: si discuterà dell’allarmante tema dei suicidi in carcere, con il neo garante regionale dei diritti dei detenuti Luca Muglia, il presidente della Camera penale di Cosenza Roberto Le Pera, la rappresentante regionale dell’Osservatorio carcere per l’Unione camere penali Valentina Spizzirri. Introduce e modera Chiara Colosimo, dell’associazione Yairaiha onlus.

 All’interno della “Casa di quartiere” sarà inoltre possibile visitare due mostre permanenti: una con installazioni visive dedicate ai detenuti morti durante le rivolte nelle carceri del 2020; l’altra, di stampo letterario, con novità editoriali sul tema “carcere”, intitolata “La prigione e la piazza”.

Articoli correlati