martedì,Giugno 18 2024

“Sere d’estate ad Amendolara” con la magia del “Piccolo Principe” per i più piccoli

Uno spettacolo per tutti: dai 0 ai 100 anni e più… perché non si è mai troppo grandi per sognare

“Sere d’estate ad Amendolara” con la magia del “Piccolo Principe” per i più piccoli

«Non c’è nulla di più bello al mondo che viaggiare con Matilde». E allora, allacciate le cinture dei sogni, dell’immaginazione e della fantasia per assistere al sesto appuntamento di “Sere d’estate ad Amendolara”, la rassegna cultural popolare targata Paese24.it, sotto la direzione artistica del giornalista, direttore della testata online, Vincenzo La Camera. Tutto il cartellone è patrocinato dal Comune di Amendolara, con il sostegno di importanti partner privati, tra cui la Medicura Holding srl con sede a Rende, “Ottica Ritiro” di Trebisacce e “Gli artigiani del riposo” di Oriolo.

Dalla musica al teatro, alle tematiche religiose e culturali con la presentazione di libri, ecco arrivato il momento dei più piccoli. Domenica 6 agosto, alle ore 21.30, Matilde Tursi, attrice e artista poliedrica che attualmente lavora in Rai, arriverà presso l’agriturismo “La Lista”, ad Amendolara Marina, con una valigia piena di libri straordinari che faranno volare, grandi e piccini, “con le ali della fantasia”. L’attrice – laureata in Discipline dello spettacolo dal vivo, a cui ha aggiunto numerosi corsi di formazione di teatro e lettura espressiva e il cui percorso lavorativo l’ha vista impegnata anche presso l’Antoniano di Bologna per Lo Zecchino d’Oro, nota trasmissione televisiva canora per bambini, in onda su Rai1 – ha realizzato diversi progetti teatrali didattici-educativi. Tra questi, “In viaggio con Matilde”, rivolto ai bambini di ogni età, con l’obiettivo di avvicinare i più piccoli alla letteratura d’infanzia.

Matilde Tursi, domenica sera, nei panni di un aviatore, inviterà i bambini e gli adulti ad immergersi in una delle favole più celebri al mondo: il “Piccolo Principe”. Uno spettacolo per tutti: dai 0 ai 100 anni e più… perché non si è mai troppo grandi per sognare, in uno scenario suggestivo e rural, immersi nel verde e sotto un cielo stellato. Cosa c’è di più importante nel mondo? Il cuore e la necessità di lasciarsi stupire da tutto ciò che va al di là dalle apparenze. Questo è il tema cardine del “Piccolo Principe”, dove, appunto, «l’Essenziale è invisibile agli occhi». Non resta che partecipare a questo magico viaggio di emozioni e parole, ricordando sempre che: «la magia delle parole rimane il regalo più bello ad ogni età». L’invito è rivolto a tutti, in particolar modo ai bambini di oggi e a quelli di ieri, perché in fondo “tutti siamo stati bambini”.

Anche se l’ingresso è libero e gratuito, si consiglia la prenotazione al numero indicato sulla locandina (Federica Grisolia – 340/4634479), anche tramite whatsapp. Non è obbligatoria ma garantirà il posto a sedere, per godere meglio di uno spettacolo sotto le stelle della magia e della fantasia

Articoli correlati