sabato,Aprile 13 2024

Altomonte, rincorsa con la Rossanese nel mirino. Pascuzzo ci crede

Dopo la vittoria di domenica scorsa contro il Mesoraca, I rossoblù, secondi in classifica, salgono a 33 punti a 8 di distanza dalla capolista. L'allenatore: «Dobbiamo sfruttare tutte le nostre qualità»

Altomonte, rincorsa con la Rossanese nel mirino. Pascuzzo ci crede

Il 2024 dell’Altomonte RC è iniziato nel migliore dei modi. La formazione allenata da Mario Pascuzzo ha infatti conquistato i 3 punti nella prima gara del girone di ritorno in casa contro il Mesoraca. Si conferma dunque inespugnabile il comunale “V. Bianco” per la squadra del presidente Fabrizio Arleo che vince l’ottava gara di campionato sulle nove sinora disputate. 

A fronteggiare i rossoblù locali il Mesoraca di mister Francesco Patti che nel mercato dicembrino ha ritoccato sostanzialmente la propria rosa giocatori con inserimenti di spessore come ComitoRusso Colosimo in arrivo dal ridimensionato Sersale, oltre a Milettaex Cotronei, e Macchioneex Stelle Azzurre Silana

Gara bella, intensa e nei canoni legittimi del sano agonismo che ha premiato l’Altomonte con le reti di Martinez al 16’ e del sempre più determinante Simone Caruso al 53’. Per il Mesoraca a segno Iaquinta all’86’ .

«Conoscevamo la qualità del Mesoraca, squadra ben attrezzata, tecnicamente forte – il pensiero di mister Pascuzzo al termine del match di domenica scorsa  -, ma per noi era importante ripartire da dove avevamo lasciato prima della sosta. Il terreno allentato dalla pioggia ci ha penalizzato nelle nostre geometrie, per la qualità della rosa preferiamo giocare palla a terra sfruttando tutte le zone del campo. È stata una bella gara, maschia ma senza eccessi, gradevole e utile per affrontare con consapevolezza i prossimi impegni»

L’Altomonte è al momento la prima inseguitrice della capolista Rossanese, distante 8 lunghezze. Nel prossimo turno la squadra di Pascuzzo sarà impegnata in casa del Sersale in un match che potrebbe essere decisivo nella corsa al primo posto. La Rossanese, infatti, dovrà fare visita alla DB Rossoblù, terza forza del campionato: «Siamo concentrati – dice l’allenatore dell’Altomonte ai nostri microfoni – e consapevoli che dobbiamo puntare sempre al massimo senza fare tanti conti e senza guardare cosa fanno gli altri.  La nostra forza, oltre a quella tecnica, è mentale – conclude Pascuzzo – coscienti che non possiamo distrarci con la consapevolezza che dobbiamo sfruttare tutte le nostre qualità».

Articoli correlati