domenica,Maggio 19 2024

Giuseppe Conte a Corigliano Rossano tra i sindaci Flavio Stasi e Franz Caruso: ecco il “campo largo” in salsa calabrese

Il presidente del Movimento Cinque Stelle a tutto campo nell'appuntamento elettorale che anticipa le Comunali della terza città più grande della Calabria

Giuseppe Conte a Corigliano Rossano tra i sindaci Flavio Stasi e Franz Caruso: ecco il “campo largo” in salsa calabrese

Il Presidente Giuseppe Conte ha fatto tappa a Corigliano Rossano per ascoltare le voci dei rappresentanti regionali, provinciali e territoriali del Movimento 5 Stelle (M5S), in un incontro che ha preceduto una conferenza stampa e un intervento conclusivo al cinema teatro Metropol.

Chi c’era

L’evento ha visto la partecipazione di parlamentari nazionali, consiglieri regionali, sindaci e amministratori locali, tra cui il sindaco di Cosenza, Franz Caruso, e quello di Corigliano Rossano, Flavio Stasi. Durante un dibattito, Stasi ha condiviso le azioni intraprese durante il suo mandato amministrativo e le sfide che il territorio affronta attualmente. Il Presidente Conte si è soffermato con i giornalisti, affrontando diversi temi.

Ha menzionato il “caso Bari” e il ponte sullo stretto, su quest’ultimo argomento ha  evidenziato che i progetti attuali richiedono un aggiornamento e una verifica accurata. Ha sottolineato l’importanza di non concentrare tutte le risorse su una sola infrastruttura, considerando altre realtà sia in Sicilia che in Calabria che necessitano di interventi urgenti. Conte ha evidenziato la necessità di valutare attentamente le priorità infrastrutturali per garantire un uso ottimale delle risorse e soddisfare le esigenze di sviluppo delle comunità locali.

Guerra: appello per la pace nel Medio Oriente

Il Presidente Giuseppe Conte ha lanciato un appello alla comunità internazionale riguardo alla situazione bellica nel Medio Oriente. Ha invitato tutti gli attori coinvolti a evitare azioni che potrebbero scatenare una spirale di reazioni e controreazioni, mettendo così a rischio la fragile stabilità internazionale. Conte ha sottolineato che la priorità assoluta è il raggiungimento di un cessate il fuoco a Gaza. Ha evidenziato che la cessazione delle ostilità è fondamentale per prevenire ulteriori violenze e per garantire la sicurezza e il benessere delle popolazioni coinvolte. L’appello del Presidente Conte riflette la preoccupazione per il deterioramento della situazione nel Medio Oriente e sottolinea l’urgenza di trovare soluzioni pacifiche e negoziare una pace duratura.

Il sostegno al sindaco Stasi e la sanità

Il Presidente Giuseppe Conte ha ribadito il sostegno del Movimento 5 Stelle al candidato uscente Flavio Stasi nelle elezioni amministrative di Corigliano Rossano, sottolineando la sua affidabilità come garanzia per il progresso della comunità locale. Conte ha evidenziato l’importanza di concentrarsi sulle fasce deboli della società e sulle sfide legate alla povertà, con particolare attenzione alla questione della sanità. Ha citato con preoccupazione il dato che la Calabria registra uno dei tassi più alti di persone che rinunciano alle cure mediche, rimarcando la necessità di affrontare questo problema in modo prioritario.

Il Presidente ha criticato il centrodestra per i tagli alla sicurezza sanitaria e ha garantito il contrasto a qualsiasi definanziamento nel settore della sanità, ribadendo il diritto fondamentale alla salute. Ha inoltre affrontato il tema dell’autonomia differenziata, mettendo in guardia contro il rischio che le regioni più ricche diventino sempre più prosperose a scapito di quelle del Sud, sottolineando che la coesione nazionale non può essere compromessa. Ha ammonito che se l’Italia non rimarrà unita, saranno le stesse regioni del Nord a subirne le conseguenze.

«Non siamo l’antipolitica»

In circa 800 hanno affollato il teatro di Corigliano Rossano in Calabria per un incontro fra il M5S e il territorio alla presenza dei gruppi territoriali del Movimento, degli amministratori regionali e dei parlamentari, dei giovani del Network degli under 36. Fra i temi le proposte del M5S su lavoro, sanità, infrastrutture per la Calabria. Nell’ambito del confronto fra il M5S regionale e il territorio Giuseppe Conte ha detto: «Non siamo l’antipolitica, siamo la buona politica. Siamo orgogliosi dei nostri principi, per noi la lotta per la legalità e contro la corruzione è al centro. Il Governo non prenda in giro i calabresi, lavoriamo per le infrastrutture che servono. Inaccettabili i tagli alla sanità anche ai danni di questo territorio, che è in testa alle classifiche per la fuga dei cittadini che scappano per curarsi altrove».

Articoli correlati