Tutte 728×90
Tutte 728×90

Elezioni provinciali, ecco chi si candida a Cosenza e Rende

Elezioni provinciali, ecco chi si candida a Cosenza e Rende

Le liste dovranno essere presentate nelle prossime ore e i due Consigli comunali si apprestano a definire le ultime candidature. A Rende si attende solo la decisione di Manna, mentre sembrano ormai sicuri i candidati per il Consiglio provinciale. A Palazzo dei Bruzi il candidato del Pd Franco Iacucci avrà quattro candidati, mentre tra le file della maggioranza ci sono tanti nomi ma pochi posti disponibili. 

Mentre Franco Iacucci prepara la sua squadra per vincere le elezioni provinciali e subentrare al presidente facente funzioni Graziano Di Natale, il centrodestra attende di conoscere se il sindaco di Rende Marcello Manna deciderà di candidarsi o meno per la massima carica dell’Ente provinciale. Il sindaco di Cosenza Mario Occhiuto, come vi abbiamo raccontato, sembra aver abdicato e dunque l’unica strada percorribile sarebbe quella di far convergere voti e sostegno sul noto penalista.

RENDE. Domani alle ore 12 si riuniranno i consiglieri comunali di Rende per capire chi darà la sua disponibilità a candidarsi o meno per il Consiglio provinciale. Tra gli esponenti della maggioranza in pole position vi sarebbero Eugenio Aceto (Forza Italia), Enrico Monaco (Ncd) e Gaetano Morrone (Laboratorio civico), mentre per la minoranza sarebbero pronti Franchino De Rango e Franco Beltrano, quest’ultimo vicino a Sandro Principe. Nel 2014 il Consiglio comunale di Rende non elesse nessun consigliere. Rausa e Zicarelli infatti rimasero fuori. Oggi è tutt’altra storia. In discussione non c’è solo la possibilità di diventare consigliere provinciale, ma soprattutto una crisi di maggioranza da risolvere nel miglior dei modi. Il discorso è abbastanza semplice nella forma, ma estremamente complesso nella sostanza: l’Ncd spinge per avere un peso maggiore nella nuova Giunta Manna, ma dal canto suo il sindaco di Rende – per candidarsi a presidente della Provincia di Cosenza – vorrebbe delle rassicurazioni. Che fin0ra non sono arrivate, tant’è vero che Iacucci è convinto di avere il sostegno del partito di Alfano. 

COSENZA. La posizione di Occhiuto è sempre più chiara, ma qui i problemi sono legati ai nomi dei candidati. Tanti ambiscono ad essere eletti, o almeno a fare un tentativo, pochi sono invece i posti disponibili. Con Iacucci si candidano Luca Morrone, Damiano Covelli, Marco Ambrogio e Anna Fabiano, mentre nella maggioranza c’è un po’ di bagarre. Tra gli “ex dissidenti” si valutano Sergio Del Giudice, Michelangelo Spataro e Francesco De Cicco; tra i fedelissimi di Occhiuto spuntano Lino Di Nardo e Gisberto Spadafora che “duella” con Vincenzo Granata. Se ne saprà di più nelle prossime 24 ore, ricordando che le liste dovranno essere presentate entro le ore 12 di lunedì. (a. a.)

Related posts