Tutte 728×90
Tutte 728×90

Calcio Amatoriale, Bologna e Napoli in vetta al torneo di Serie A8

Calcio Amatoriale, Bologna e Napoli in vetta al torneo di Serie A8

Ad un punto dalle due battistrada del torneo di Serie A8 c’è la lazio che ha avuto la meglio del Verona. Tonfo casalingo del Cagliari che perde lo scontro diretto.

Conclusa la prima giornata del girone di ritorno, tra conferme e sorprese, in testa troviamo sempre il Bologna a pari punti con il Napoli.

Ad aprire la giornata, esattamente come all’andata, tocca a Spal e Genoa. La partita è estremamente equilibrata, il Genoa non ripete l’errore di sottovalutare l’avversario e affronta la partita con la giusta attenzione, la Spal gioca il suo calcio, fatto di ripartenze veloci, il primo tempo termina 0-0. Nella ripresa i ritmi non cambiano, al 39’ Modesto porta in vantaggio il Genoa ma la Spal reagisce immediatamente e dopo 3 minuti pareggia i conti con Fuoco; nonostante le diverse occasioni da rete il risultato rimane invariato fino al triplice fischio.

Il big-match di giornata è sicuramente Cagliari – Napoli, seconde a pari punti. I sardi vogliono riscattare la pesante sconfitta dell’andata, mentre il Napoli vuole mantenere il passo verso la vittoria finale, ne scaturisce uno splendido incontro, uno dei più belli del campionato. Gli azzurri giocano la partita perfetta, giro-palla, verticalizzazioni, tagli veloci, i rossoblù rispondono con un pressing alto e ordinato e ripartenze fulminee; l’incontro è equilibrato e si sblocca al 23’ grazie alla rete di Leonetti, si va all’intervallo sull’1-0. La ripresa prosegue sulla falsariga del primo tempo, ma il vantaggio ha dato maggiore convinzione al Napoli che spinge ancora per chiudere l’incontro, il Cagliari tiene bene e risponde alle numerose azioni create dall’avversario con altrettante occasioni da rete. Al 49’ bomber Leonetti sigla una splendida rete che taglia le gambe ai sardi e di fatto chiude l’incontro. Al 60’ Calabrese fissa il risultato sul 3-0.

Dopo aver battuto pesantemente la Fiorentina, il Crotone si conferma in formissima, travolgendo il Torino per 5-1. I rossoblù sono al terzo risultato utile consecutivo e non hanno ancora subito punti di penalizzazione dalla classifica disciplina, sintomo di una squadra corretta che incarna nel migliore dei modi lo spirito amatoriale del torneo. Il Torino invece incorre nella terza sconfitta consecutiva e rimane ultimo in classifica, non riuscendo a confermare quanto di buono aveva mostrato contro il Napoli. Il tabellino marcatori è il seguente: Sottile (18′ , 21′ e 45′, CRO), DeSantis (31′, TOR), BIlotto (50′, CRO), Trucino (52′, CRO).

Il Bologna prosegue la sua marcia per la conquista del titolo, a differenza di un girone fa ha dovuto sudare parecchio per conquistare i tre punti ai danni di una Sampdoria sempre più convincente, su piano del gioco e della compattezza, i blucerchiati tengono il pallino del gioco per quasi tutto l’incontro, mentre il Bologna è sempre costretto ad inseguire l’avversario. La Samp va in vantaggio al 10’ con Miceli e subisce il pareggio al 13’ a firma di Carbone, si riporta in vantaggio al 24’ con bomber Mandarino ma dopo cinque minuti è di nuovo parità grazie alla seconda rete di Carbone. La parità si mantiene fino al 50’, quando Mandarino riporta per la terza volta in vantaggio la Samp; la artita sembra chiusa ma il Bologna con grinta e carattere pareggia la 59’ con Maione e segna il goal vittoria in pieno recupero con Gagliardi, beffando i blucerchiati, che meritavano quantomeno il pareggio.

Termina 1-0 l’incontro tra Lazio e Verona, gli scaligeri, a punti da tre giornate, non riescono a vendicare la pesante sconfitta dell’andata, nonostante giochino la partita con grinta e determinazione. I laziali dal canto loro, giocano con sicurezza e consapevolezza dei propri mezzi, e con il minimo sforzo portano a casa il massimo risultato, grazie alla rete di Scarcello al 38’.

Il risultato più sorprendente della giornata è dato dall’incontro tra Inter e Roma, i nerazzurri vengono da quattro sconfitte consecutive, mentre la Roma, prima della sconfitta contro il Cagliari (in cui avrebbe meritato il pari) ha inanellato quattro risultati utili consecutivi. A determinare il risultato probabilmente è stato il rientro di qualche elemento importante per l’Inter e qualche assenza di troppo per la Roma. Il risultato di 12-2 non lascia dubbi sull’andamento del match, controllatto per tutti i 60 minuti dai neroazzurri, il (ricco) tabellino marcatori è il seguente: Luciani D. (4′e 32′, INT), Reda (6′ e 52′, INT), Keita (12′, 13’, 36′, 37’ e 42’, INT), Greco (19′, INT), Diaby (29′ e 33′, INT), Carbone (34’, ROM), De Simone (48′, ROM) .

Chiude la giornata il match tra Fiorentina e Sassuolo, all’andata fu 3-2 per la Viola, al ritorno cambia solo il numero di reti, 4-2 per la Fiorentina che ritorna alla vittoria dopo due pessime prestazioni. Il Sassuolo parte forte e dopo appena tre minuti è vantaggio con Brogno, ma non si fa in tempo ad esultare che la Fiorentina pareggia con Caputo. Ristabilita la parità entrambe le squadre sprecano le numerose occasioni create, il risultato si sblocca solo nei minuti finali della prima frazione grazie ad una rete di Occhiuto al 28’. Nella ripresa i ritmi del match restano elevati , entrambe le squadre cercano la rete, ma è la Viola che riesce a segnare al 48’ con Cordo M., che si ripete anche al 61’, fissa il risultato sul 4-2 bomber La Banca al 62’.

Risultati 14° giornata
SPAL – GENOA 1-1; CAGLIARI – NAPOLI 0-3; CROTONE – TORINO 5-1; BOLOGNA – SAMPDORIA 4-3; LAZIO – VERONA 1-0; INTER – ROMA 12-2; FIORENTINA – SASSUOLO 4-2

Classifica 14° giornata
Bologna*  Napoli* 30; Lazio* 29; Cagliari* e Genoa* 27; Fiorentina* 25; Spal 20; Roma** 19; Sampdoria* 14; Inter* 13; Crotone 11; Sassuolo** 9*; Verona* 7; Torino* 4.
L’asterisco indica i punti di penalizzazione per la classifica disciplina

Related posts