Tutte 728×90
Tutte 728×90

Ventimila spettatori di punta. Cosenza, in B chi può permetterseli?

Ventimila spettatori di punta. Cosenza, in B chi può permetterseli?

Abbiamo analizzato l’andamento delle formazioni cadette che giocheranno contro il Cosenza nel prossimo torneo di B. Ne emerso un dato sorprendente, date un’occhiata…

Ventimila spettatori di picco nella gara contro il Sudtirol a margine di una media in campionato quasi da bassi posti della Lega Pro. L’entusiasmo portato dai risultati ha confermato quanto sostenuto da tempo da tutti: Cosenza aveva bisogno di un segnale per potersi infiammare e la miccia che ha fatto detonare una bomba di entusiasmo è stata la fantastica cavalcata dei ragazzi di Braglia nella post-season.

Il salto di categoria incuriosisce e incuriosiscono le cifre delle altre piazze con le quali i Lupi andranno a confrontarsi. Nella stagione del Cosenza, la media di tutte le formazioni cadette è stata superiore a quella vista al San Vito. Solo Carpi, Pro Vercelli ed Entella con circa 2500 presenze a gara si attestano sui numeri fatti registrare al Marulla.

Ma ventimila tifosi allo stadio chi li ha portati? Nessuno, eccezione fatta in campionato per il Bari nel derby con il Foggia (addirittura 34mila!) e il Palermo col Cesena (23mila). Alla Favorita, durante i playoff, 30mila presenti fissi prima col Venezia e poi col Frosinone. Ma c’era da aspettarselo in una città ferita come quella siciliana. Per trovare un dato simile bisogna chiaramente orientarsi verso l’Arechi che, nelle gare interne con Avellino e Bari, ha fatto registrare un afflusso di circa 16-18mila sostenitori granata. Per il resto, niente di significativo.

Tra le neopromosse bene il Lecce che nella gara decisiva contro la Paganese ha portato 19mila supporter al Via del Mare, mentre il Padova non è andato oltre i 10mila col Vicenza nella festa promozione. Discorso identico per il Livorno nello storico derby col Pisa. Le tre retrocesse dalla A si portano dati viziati dai match con la Juventus. Il Verona al Bentegodi portò 30mila sportivi nella gara interna con la Vecchia Signora, il Benevento arrivò a 17mila e il Crotone a 15mila… (Francesco Pellicori)

Related posts