Tutte 728×90
Tutte 728×90

Rende, primato perso negli ultimi minuti: la Cavese pareggia al 91′

Rende, primato perso negli ultimi minuti: la Cavese pareggia al 91′

Sfuma la vittoria il Rende nei minuti finali, nei quali la Cavese trova un pari evitando il secondo scivolone in casa. Al “Simonetta Lamberti” erano andati a sbattere squadre come il Trapani, soltanto la Juve Stabia è riuscita nel tentativo di espugnare il fortino campano.

I biancorossi erano andati in vantaggio con Alessandro Godano, davvero in gran forma di rendimento che gli è valso il posto da titolare ai danni di Momo Laaribi, riuscendo, anche, a raddoppiare nel secondo tempo con Riccardo Rossini, ma il signor De Angelis non ha convalidato per posizione di fuori gioco del tesserato rendese. Dopo una partita, dove non sono, certamente, mancate le azioni da ambo le parti, (con il Rende che poteva sfruttare la superiorità numerica in seguito l’espulsione del portiere Vono) al 90esimo inoltrato Flores Healtey trova il pari.

CRONACA. Modesto conferma tutti i titolari di una settimana fa, eccezion fatta per l’esterno d’attacco destro. Al posto di Laaribi, il tecnico crotonese schiera dall’inizio Godano (che risulterà tra i migliori del Rende alla fine dell’incontro). La Cavese di Modica risponde con il 4-3-3. Le zone più pericolosa degli Aquilotti sono le corsie, dove giocano Rosafio e Bettini.

Pronti, via, subito Franco del Rende prova ad infierire contro i campani. AL 4’ il centrocampista imbecca Vivacqua davanti a Vono, ma il cosentino non riesce a superare il portiere di casa. Dopo due minuti, Migliorini prova la botta da fuori, ma la palla termina a lato. Al 13’ Lia crossa per Favasuli, il colpo di testa del capitano finisce a lato ma non di molto. Al 17’, da un calcio d’angolo di Bettini, svetta Manetta. Palla fuori. A seguito di 2 minuti di orologio la Cavese subisce l’espulsione del proprio estremo difensore. Tutto nato da un incertezza di Palomeque, che nel tentativo di fermare Godano il portiere esce dall’area in scivolata travolgendo l’attaccante biancorosso. Per De Angelis è fallo. Rosso diretto e in campo entra l’ex di turno Giuseppe De Brasi. Al 27’ il vantaggio del Rende è una lezione di tattica. Viteritti sulla destra ripiega su Germinio, che a sua volta rincula servendo Franco che taglia lungo di prima intenzione, scavalcando centrocampo e difesa locale, trovando Godano. Il crotoniate, dopo una serie di finte e contro finte, penetra nella retroguardia avversaria battendo a rete. E’ l’ultima vera azione del primo tempo.

Nella ripresa, nonostante l’inferiorità numerica, la Cavese non rinuncia a giocare. Modica cambia la squadra inserendo Flores Healtey e Inzoudine per Sciamanna e e Silvestri. Al 2’ di gioco, Migliorini carica il destro da fuori, para Savelloni. Al 5’ è il momento della rete annullata a Rossini per posizione di off side. Al 8’ la Cavese sfiora il pari: Bruno prova la conclusione, la difesa respinge corto, dopo un batti e ribatti Palomeque tira alto. Al 17’ buon disimpegno di Flores Healtey che serve il destro di Rosafio, il tiro finisce a lato di poco. La Cavese preme, il Rende, barricato dietro (avanzando nelle circostanze del contropiede), con i padroni di casa che o si infrangono su Savelloni o sfiorano i palli della porta ospite. Al 46’ la svolta. Mischia in area di rigore e destro decisivo di Flores Healtey.

 

Il tabellino

 CAVESE (4-3-3): Vono; Palomeque, Silvestri, Manetta, Bruno; Lia, Migliorini, Favasuli; Rosafio, Sciamanna, Bettini. A disp.: De Brasi, De Rosa, Fella, Mincione, Buda, Loguso, Flores Healtey, Licata, Agate, Zmimer, Inzoudine, Di Bari. All.: Modica.

RENDE (3-4-3): Savelloni; Germinio, Minelli, Sabato; Viteritti, Franco, Awua, Blaze; Godano, Rossini, Vivacqua. A disp.: Borsellini, Palermo, Maddaloni, Cipolla, Sanzone, Di Giorno, Giannotti, Laaribi, Calvanese, Crusco. All.: Modesto.

MARCATORI: 27’ pt Godano (R), 46’ st Flores Healtey (C).

ARBITRO: De Angeli di Abbiategrasso.

NOTE. Spettatori: 1000 circa. Angoli: 8-3 per la Cavese. Al 19’ del primo tempo espulso il portiere della Cavese Vono per fallo ai danni di Godano. Ammoniti: Favasuli, Bettini, Buda, Flores Healtey (C), Sabato (R). Recupero: 1’ pt – 4’ st.

Related posts