AttualitàComunali 2019PoliticaVideo

«Da oggi si riparte». A Rende inizia il secondo tempo di Manna (FOTO E VIDEO)

Stamattina la proclamazione ufficiale del sindaco e dei consiglieri comunali. Assenti gli eletti della minoranza

Riparte ufficialmente l’avventura di Marcello Manna alla guida del Comune di Rende. Stamattina, nella sala convegni del Parco Acquatico (che aprirà i battenti sabato), la proclamazione del primo cittadino con la consegna della fascia tricolore e degli eletti in Consiglio comunale.

Forte di 9.217 voti, a fronte dei 6.917 raccolti dall’avversario Sandro Principe al ballottaggio, Manna ha potuto dunque inaugurare la seconda fase della sua attività amministrativa.

Accolti tra gli applausi i nomi dei consiglieri di maggioranza: Mario Rausa, Franchino De Rango, Palma Fanello, Luciano Bonanno, Pino Munno, Pierpaolo Iantorno, Luigi Superbo, Eugenio Aceto, Annamaria Artese, Gaetano Morrone, Romina Provenzano, Marco Greco, Giovanni Gagliardi, Fabrizio Totera, Domenico Ziccarelli.

Entusiasmo più tiepido per quelli di minoranza. Tra questi, gli ex candidati a sindaco Sandro Principe, Mimmo Talarico e Massimiliano De Rose, quest’ultimo unico presente in sala. Nell’elenco anche Francesco Beltrano, Michele Morrone, Rossana Ferrante, Annarita Pulicani, Enrico Monaco, Andrea Cuzzocrea.

D’altra parte, gli eletti nella coalizione facente capo a Principe (Beltrano, Morrone, Ferrante) avevano annunciato la loro diserzione attribuendola alla scelta del luogo – «un luogo non istituzionale» – e alle modalità della convocazione, «avvenuta in modo altrettanto irrituale con una telefonata da parte della segreteria del sindaco».

Il discorso del primo cittadino

Ma i botta e risposta polemici, almeno per stamattina, sembrano lasciati alle spalle. «Da oggi si riparte», ha detto il sindaco Manna facendo gli auguri di buon lavoro a tutti gli eletti. «C’è da lavorare tanto, mi auguro che tutti assieme – maggioranza e opposizione – proviamo a portare a termine i grandi progetti di trasformazione della nostra città. Questo ci unisce, il resto – il metodo, i lavori che andranno fatti e come andranno fatti – potranno essere discussi, ma prima di tutto vengono la città e i cittadini di Rende».

Applausi, baci e strette di mano. E sui volti i sorrisi rilassati di chi, da oggi ufficialmente, può mettere una pietra sopra alla campagna elettorale. (mav)

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Back to top button
error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it
Close

Adblock Rilevato

Supporta Cosenzachannel.it, disabilita il tuo Adblock per la nostra pagina