CronacaIn evidenza home

Coronavirus, un altro guarito: è il sindacalista di Cosenza

Una notizia positiva nella Domenica delle Palme. Dimesso dall'ospedale di Cosenza, il sindacalista della Uil. La nota dell'Azienda ospedaliera.

Dalla fase dei ricoveri alla fase delle dimissioni. Ieri sera, l’ospedale di Cosenza ha dichiarato guarito un altro paziente affetto da Covid19. Si tratta del sindacalista della Uil di Cosenza, originario di San Marco Argentano, rimasto ricoverato per più di due settimane presso il reparto di “Malattie Infettive” dell’Annunziata.

La nota dell’Azienda ospedaliera di Cosenza

«Nei 19 giorni di cura, oltre alla somministrazione farmacologica standard, il paziente è stato trattato con il Tocilizumab, nella formulazione sottocutanea, secondo un protocollo autogestito, messo a punto dal dottore Mastroianni e sottoposto al parere del Comitato Etico Regionale» si legge in una nota dell’Azienda ospedaliera di Cosenza.

«Il farmaco contro l’artrite reumatoide il cui utilizzo è stato autorizzato dall’Agenzia Italiana del Farmaco per trattare la malattia Covid-19 determinata dall’infezione da nuovo coronavirus off-label, è somministrato nella UOC diretta dal dottore Mastroianni, in due distinte modalità» prosegue l’Azienda ospedaliera di Cosenza.

«Come si ricorderà il presidio ospedaliero dell’Annunziata, scoppiata l’emergenza sanitaria, fu il primo ospedale ad utilizzare off-label il Tocilizumab nella formulazione sottocutanea, in attesa di approvvigionarsi delle fiale endovena. Il 17 marzo è iniziato il trattamento dei pazienti con somministrazione endovena, ma il protocollo sottocutaneo è proseguito parallelamente ed è seguito da molti altri centri in Italia, coordinati dall’ospedale dell’Annunziata. Ad oggi sono in tutto tre i pazienti COVID-19 guariti e trattati con il Tocilizumab nella somministrazione sottocutanea».

Mostra altro

Antonio Alizzi

Giornalista professionista dal 13 giugno del 2012. Dal 2002 al 2006 ho lavorato con "La Provincia Cosentina", curando le pagine del calcio dilettantistico. Nel 2006 passo al quotidiano regionale "Calabria Ora", successivamente "L'Ora della Calabria", in servizio presso la redazione sportiva. Mi sono occupato del Cosenza calcio e delle notizie di calciomercato. Nel 2014, inizio l'avventura professionale con il quotidiano nazionale "Cronache del Garantista", scrivendo di cronaca giudiziaria. Ora collaboro con Cosenza Channel e due riviste nazionali.

Articoli correlati

Back to top button
error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it

Adblock Rilevato

Supporta Cosenzachannel.it, disabilita il tuo Adblock per la nostra pagina