mercoledì,Giugno 29 2022

Cosenza in Serie B, no al Chievo anche dal Tar. Ora tocca a Gravina

Il Tribunale Amministrativo del Lazio ha detto no alla procedura d’urgenza richiesta dal Chievo Verona. Non ha ritenuto fondato il reclamo avverso la sentenza emessa dal Collegio di Garanzia dello Sport del Coni. Nel provvedimento si fissa l’udienza in camera di consiglio nei tempi stabiliti dal giudice (6 settembre). Il Cosenza, dunque, attende che il presidente federale

Cosenza in Serie B, no al Chievo anche dal Tar. Ora tocca a Gravina

Il Tribunale Amministrativo del Lazio ha detto no alla procedura d’urgenza richiesta dal Chievo Verona. Non ha ritenuto fondato il reclamo avverso la sentenza emessa dal Collegio di Garanzia dello Sport del Coni. Nel provvedimento si fissa l’udienza in camera di consiglio nei tempi stabiliti dal giudice (6 settembre). Il Cosenza, dunque, attende che il presidente federale Gabriele Gravina, firmi la riammissione in Serie B. Il numero uno della Figc ha potere di ratificare la cosa in ogni momento insieme ai massimi esponenti delle due leghe. L’ultimo Consiglio Federale, infatti, ha delegato anche Balata e Ghirelli di sbrogliare la matassa.

Articoli correlati