mercoledì,Novembre 30 2022

Iacucci: «Cosenza in Serie B, adesso Guarascio ci regali emozioni»

Anche il presidente della Provincia di Cosenza, Franco Iacucci, si espone per l’imminente riammissione dei rossoblù in Serie B. «Anche il Tar del Lazio ci dà ragione e non ha ritenuto fondato il ricorso del Chievo Verona – ha detto in un intervento -. Dunque, confermata l’esclusione della squadra veneta dal campionato cadetto, sarà il

Iacucci: «Cosenza in Serie B, adesso Guarascio ci regali emozioni»

Anche il presidente della Provincia di Cosenza, Franco Iacucci, si espone per l’imminente riammissione dei rossoblù in Serie B. «Anche il Tar del Lazio ci dà ragione e non ha ritenuto fondato il ricorso del Chievo Verona – ha detto in un intervento -. Dunque, confermata l’esclusione della squadra veneta dal campionato cadetto, sarà il Cosenza a giocare nuovamente in Serie B. Ora tocca al presidente federale Gabriele Gravina ufficializzare la notizia».

Il messaggio di Guarascio a Gravina

«Non ci sono più alibi, il Cosenza aveva già consegnato la documentazione necessaria per la riammissione al campionato 2021/2022 – continua Franco Iacucci -. Si aprono di diritto le porte della Serie B. Un inutile rinvio della decisione non ha fatto altro che allontanare la gioia e l’emozione dei tifosi e di tutta la città di Cosenza. Abbiamo già aspettato troppo tempo e ora, passata l’euforia, bisogna pensare alla squadra. Tocca al presidente Eugenio Guarascio formare una squadra degna del Campionato, una squadra competitiva che possa regalare emozioni ai tifosi rossoblù».

Articoli correlati