lunedì,Maggio 20 2024

Ordinavano la droga su Telegram e la ricevevano a domicilio, 18 arresti | VIDEO

L'operazione, denominata “Perseverant”, ha stroncato un articolato giro di cocaina e marijuana iniziato nel 2020. L'inchiesta è scattata dopo la denuncia di un padre in ansia perché la figlia ventenne faceva uso di sostanze stupefacenti

Featured Video Play Icon

La denuncia di un padre in ansia perché la figlia ventenne faceva uso di droga, ha portato stamani ad un’operazione dei carabinieri del Comando provinciale di Reggio Calabria che hanno arrestato 18 persone – 9 in carcere e 9 ai domiciliari – in esecuzione di un’ordinanza del gip Federica Giovinazzo su richiesta del procuratore di Palmi Emanuele Crescenti e del pm Davide Lucisano

L’inchiesta, denominata Perseverant, ha stroncato un articolato giro di spaccio di cocaina e marijuana ed è iniziata nel marzo 2020 dopo la denuncia dell’uomo ai militari di Taurianova.

Consegne di droga a domicilio durante il Covid

I carabinieri hanno riscontrato l’esistenza di un florido mercato della droga con base a Taurianova e ramificazioni a Rosarno, Platì e Gerocarne, dove avevano base i fornitori del droga. Lo spaccio non si è interrotto neanche durante la pandemia Covid. Gli indagati, per ridurre il rischio dei controlli, avevano iniziato a consegnare le dosi in bicicletta, direttamente presso le abitazioni degli acquirenti, dopo che le “ordinazioni” venivano effettuate online, con canali Telegram, o di altre applicazioni di messaggistica, dedicati proprio ad accordare la domanda e l’offerta di narcotico. 

CONTINUA A LEGGERE SU LACNEWS24.IT

Articoli correlati