martedì,Giugno 18 2024

Amantea, la galleria di Coreca riaprirà parzialmente entro il 15 luglio

Inoltre il senso unico alternato tra i comuni di Nocera Terinese e Amantea, lungo la statale 18, verrà rimosso tra il 25 aprile e il primo maggio

Amantea, la galleria di Coreca riaprirà parzialmente entro il 15 luglio

Arriva una buona notizia per i residenti di Amantea e dei comuni limitrofi, in generale per tutti coloro che percorrono la Ss18 lungo la costa tirrenica. Nel corso della trasmissione “Dentro la Notizia”, in onda ogni giorno su LaC Tv (canale 11 del digitale terrestre e 820 di Sky), Anas ha annunciato che la galleria di Coreca, chiusa da quasi due anni, riaprirà parzialmente entro il 15 luglio. (clicca qui per rivedere la puntata)

Si tratta di una comunicazione che interessa migliaia di utenti della fascia costiera tirrenica a cavallo tra le province di Catanzaro e Cosenza e che sono state rassicurate sull’avanzamento dei lavori che, da troppo tempo, alimentano disagi su disagi a causa anche di fenomeni naturali (come l’erosione costiera) che hanno rallentato le attività.

Nel corso della puntata condotta da Pier Paolo Cambareri, con l’inviato Salvatore Bruno sul posto, si sono alternati l’architetto Domenico Curcio, di Anas Calabria, ma anche il sindaco di Nocera Terinese Saverio Russo e rappresentanti del sistema economico, agricolo e turistico del territorio: Luca Guzzo (Commercianti), Giuseppe Ruperto (imprenditore agricolo) e Demetrio Metallo (consigliere nazionale di Confindustria alberghi). 

Altri importanti elementi emersi riguardano il senso unico alternato tra i comuni di Nocera Terinese e Amantea, lungo la statale 18, verrà rimosso tra il 25 aprile e il primo maggio; i lavori per la realizzazione del viadotto sul fiume Savuto dovrebbero partire entro la fine di questo mese

Un punto importante, però, è stato segnato a vantaggio del territorio: il rappresentante di Anas ha proposto, trovando immediato riscontro, l’istituzione di un tavolo istituzionale per affrontare in maniera strutturale il problema dell’erosione costiera che vanifica puntualmente, ogni anno, gli sforzi di Anas per il ripristino delle carreggiate lungo la statale 18.

Un tavolo istituzionale al quale sarebbe opportuno prenda parte (attiva) anche la Regione Calabria con le sue competenze dirette per la mitigazione dell’erosione costiera. Una proposta che, alla luce di quanto accaduto con la galleria Coreca su cui le attività si svolgono 24 ore su 24, potrebbe rappresentare la vera, e definitiva, chiave per mettere la parola fine, una volta per tutte, sul dramma della viabilità lungo l’arteria stradale.

Articoli correlati