Tutte 728×90
Tutte 728×90

Fu accusata di aver rapinato un uomo a Cosenza, ingiusta detenzione per una donna romena

Fu accusata di aver rapinato un uomo a Cosenza, ingiusta detenzione per una donna romena

Tre giorni di carcere e 70 passati agli arresti domiciliari per poi essere assolta con la formula più ampia da un’accusa molto grave. Così la Corte di Appello di Catanzaro ha accolto la richiesta di ingiusta detenzione patita da una donna romena, che nel 2014 fu arrestata dai carabinieri di Cosenza e poi assolta in sede di giudizio ordinario, con sentenza passata in giudicato. 

Mihaela Lacatus, 30 anni, ha ottenuto un risarcimento di circa 10mila euro, come richiesto attraverso l’avvocato Michelangelo Russo.

L’accusa riguardava il fatto che la ragazza avesse rapinato un signore anziano di Cosenza, dopo averlo messo in condizione d’incoscienza avendogli fatto ingerire una bevanda drogata.

Il tribunale di Cosenza all’esito dell’istruttoria dibattimentale aveva assolto l’imputata perché il fatto non sussiste. (a. a.)

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it