Dalla CalabriaIn evidenza home

Cosenza, bimba positiva al Covid, tracciati e isolati i contatti. Tutti sono asintomatici

Ecco perché la piccola era risultata invece negativa ai test sierologici

Stanno tutti bene e non presentano sintomi preoccupanti i membri della famiglia, di origine senegalese e residente a Cosenza, che stamattina l’Asp ha sottoposto a tampone dopo che la loro bimba di 4 anni era risultata positiva al tampone. La piccola si era sottoposta ieri al test sierologico, risultato negativo. «Probabilmente l’infezione è così recente che gli anticorpi ancora non si sono sviluppati, ecco perché c’è questa discrepanza rispetto al tampone – spiega Mario Marino responsabile del Dipartimento di Prevenzione dell’Asp di Cosenza -. È l’occasione per ribadire che questo tipo di test che non è né sensibile e né specifico, non può essere considerata la prova regina di negatività al Covid-19».

I risultati dei tamponi tra oggi e domani

Da un’indagine epidemiologica, condotta tempestivamente dagli uomini della task force dell’Asp cosentina, si è riusciti a risalire a una cerchia di venti persone (sottoposte a tampone) con cui è entrata in contatto la famiglia negli ultimi giorni. I campioni sono già in lavorazione nel laboratorio di microbiologia dell’ospedale di Cosenza e i risultati si attendono tra oggi e domani mattina al massimo.

Uomo di Rogliano positivo per un solo parametro

Altro grattacapo è Rogliano. Un uomo originario della cittadina, si è ricoverato ieri a Catanzaro per sottoporsi a un’operazione, e lì è risultato positivo al Covid. Ma solo un parametro, dei due che segnalano la presenza del virus, è comparso come positivo. Casi simili si sono verificati anche in passato, segno di una forma lieve dell’infezione. Intanto l’uomo si trova ancora ricoverato a Catanzaro. Rintracciati e sottoposti al test tutti suoi contatti.

Tags
Mostra altro

Alessia Principe

Alessia Principe è una giornalista professionista. Nata a Cosenza, si è laureata in Giurisprudenza all’Università degli studi di Messina. Durante gli studi, ha iniziato a lavorare come cronista per il quotidiano Edizione della Sera, occupandosi di cronaca. Subito dopo la laurea è diventata parte della redazione del quotidiano regionale Calabria Ora occupandosi delle pagine di spettacoli e cultura. Con la nomina di Piero Sansonetti come direttore de L’Ora della Calabria, ha ricoperto il ruolo di responsabile del settore Spettacoli e Cultura dell'inserto “Macondo”. Nel 2014, è stata responsabile per la Calabria delle pagine di Cultura del quotidiano Il Garantista. Nel 2016 la sua mostra video-fotografica “Stati Uniti della Sila”, è stata esposta a Palazzo Arnone, prima personale realizzata interamente con smartphone a essere ospitata da una galleria nazionale in Italia. Nel 2018 ha pubblicato “Tre volte”, il suo primo romanzo per i tipi di Bookabook. Scrive di cinema per il blog dell’Huffington Post e racconti per riviste letterarie. Ha partecipato alla stesura della sceneggiatura del documentario “Il sogno di Jacob” ispirato alla vita di Nik Spatari e alla nascita del Musaba.

Articoli correlati

Back to top button
error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it
Close

Adblock Rilevato

Supporta Cosenzachannel.it, disabilita il tuo Adblock per la nostra pagina